Trucco infallibile per “lavare” i jeans senza acqua e sapone

I jeans sono un classico intramontabile nel nostro armadio, qualcosa che dobbiamo assolutamente avere a portata di mano. Sono pratici, economici e resistenti. Ma di certo, è importante prendersene cura in modo adeguato e lavarli nel migliore dei modi. Gli esperti consigliano di non lavarli in serie e di evitare che si allunghino, si sbiadiscano e si deformino.

Tra i suggerimenti che raccogliamo, sicuramente c’è quello di non farli attraversare, fra le fibre, dall’acqua, altri suggeriscono di riporli in congelatore per evitare che abbiano un pessimo odore. Il congelatore garantisce che il tono e la forma del tessuto siano preservati dai batteri che riescono così ad essere eliminati grazie al freddo.


credit: pixabay/ralfsundermann

Al contempo, però, dobbiamo piegarli e riporli in un sacchetto di plastica prima di rimetterli in congelatore per una notte: questo garantisce loro una resa perfetta e fa sì che i batteri siano uccisi senza che il capo perda colore e forma. Va chiarito che questo processo non va a rimuovere le macchie più difficili, ma agisce solo sugli odori. Nel momento in cui il capo tocca l’acqua, la sensazione che si prova è ben diversa il colore tende a sbiadire.

A volte quando li guardiamo con attenzione, notiamo che nel loro taschino ci sono dei bottoni che riescono ad attirare la nostra attenzione. Hanno forse uno scopo preciso o sono solo decorativi? La cosa che possiamo dirti è che non vengono posizionati lì a caso, ma sono molto importanti. La seconda cosa che ci teniamo a farti sapere è che si chiamano rivetti. Il capo più in voga degli ultimi anni, i jeans, quindi sono ricchi di particolarità e curiosità, basta solo saperle conoscere a fondo. E voi sapevate già tutto? Diteci la vostra opinione nei commenti.

LEGGI ANCHE: Come fare un ammorbidente fatto in casa naturale al 100%? Le ricette semplici ed efficaci con solo pochi ingredienti