Perché è importante togliersi le scarpe quando si entra in casa

Di questi tempi sentiamo parlare dell’importanza della pulizia e dell’igiene di casa molto spesso. Le ragioni sono ovvie, il coronavirus ha generato ansie e preoccupazioni, maggiori rispetto al solito, riguardo a come comportarci per evitar ogni tipo di contaminazione. Infatti, non solo andare a fare la spesa è diventato una vera e propria missione, ma dobbiamo anche stare attenti quando torniamo a casa, per evitare di portare in giro il virus qualora dovesse essere sui nostri vestiti.

Proprio questo argomento, quello della prevenzione, è stato quello più bersagliato dalle fake news e dalle bufale dei social network. Una delle più diffuse è passata tramite l’app di messaggistica Whatsapp, nella quale c’è scritto che “un medico che lavora in un ospedale di Milano raccomanda di utilizzare un solo paio di scarpe per uscire di casa e di lasciarlo fuori dalla porta di casa una volta usato, perché sembra che il virus possa rimanere per 9 ore sull’asfalto”.

Ora più che mai, è fondamentale attuare operazioni di “debunking” – smascheramento delle bufale – che stanno proliferando intorno alle preoccupazioni delle persone per la pandemia in corso. Per questo motivo, oggi vogliamo smontare questa ennesima bufala dicendovi che no, non è necessario lasciare le nostre scarpe fuori casa, perché c’è una probabilità minima che esse siano infettate.

Ad esempio, Jaime Barrio, membro del comitato scientifico dell’ordine dei medici di Madrid, precisa: “per evitare completamente il rischio di contagio, l’ideale sarebbe che tutti indossino dispositivi di protezione individuale come quelli utilizzati negli ospedali per prevenire le infezioni, ma sarebbe eccessivo quando non hai a che fare con persone infette ”. E’ quindi eccessivo lasciare le nostre scarpe fuori casa, ma comunque possiamo seguire due consigli molto utili: usate un solo paio di scarpe per uscire di casa e toglietele appena entrate in casa, lasciandole nell’ingresso.

Tuttavia, sarebbe bene ricordarsi di togliersi le scarpe anche in tempi “normali”, lontano dalle pandemie. Infatti, uno studio dell’Università dell’Arizona ha dimostrato che le nostre scarpe possono accumulare più di 400.000 parassiti, funghi e virus. Alcuni di questi batteri, come la klebsiella pneumoniae , la serratia ficaria o l’ E. Coli, possono causare seri problemi di salute. Per questo motivo, è fondamentale evitare di camminare con le scarpe per casa, lasciando così i pavimenti più puliti.

Inoltre, camminare a piedi nudi per qualche ora al giorno fa benissimo alla pianta del piede, dando qualche ora di riposo dalle pressioni delle scarpe. Se il pavimento è pulito e privo di batteri una bella camminata a piedi scalzi è l’ideale!

LEGGI ANCHE: Se smettiamo di mangiare pane e pasta, cosa succede al nostro corpo?