Lavandino sporco? Usa la farina. Ecco il trucco infallibile della nonna

C’è un modo incredibile per pulire al meglio il lavandino. Come avrai notato, la lordura in questo posto è molta, visto l’utilizzo frequente che se ne fa. Ma sapete che potete usare la farina per farlo brillare di nuovo? Sembra uno scherzo, ma non è così, e non dovete far altro che seguire tutti i consigli che oggi vi daremo.

Allora, per prima cosa prendi 60 grammi di farina, una spugna per i piatti, un panno morbido e detersivo liquidi per piatti. Prima di iniziare con le operazioni di pulizia, ti consigliamo di andare a rimuovere tutti quei residui di cibo che non rendono certo facile il tuo lavare. Usa a tal proposito la spugna, magari sul lato morbido e getta i rifiuti raccolti nella spazzatura. Dopo aver pulito al meglio, allora, asciuga tutto facendo ben attenzione a non lasciare tracce di unto o di umido.

Queste, infatti, potrebbero compromettere il risultato finale. Ma ora viene il bello: inserite la farina nel lavello e con la parte abrasiva, spalmate la farina fino a coprire tutto il lavello. Non ci resta che attendere un po’ di minuti per attendere che la soluzione faccia effetto. A questo punto con un panno morbido possiamo andare a rimuovere il tutto facendo comunque molta attenzione a non gettare tutto nello scarico.

Se la farina infatti cade in massa nello scarico, non è raro che possiamo trovarlo intasato poco. A questo punto, se hai seguito passaggio dopo passaggio il nostro modo di fare, il tuo lavandino dovrebbe essere più pulito che mai. Insomma, certe volte ricorriamo a prodotti chimici e da supermercato quando in realtà è molto semplice far di testa nostra con prodotti ben artigianali e fatti in casa.
Provate il nostro rimedio e fateci sapere.

LEGGI ANCHE: Versate i fondi del caffè nel lavandino. Il rimedio naturale di cui non potrete fare più a meno