L’aceto di mele uccide i batteri? Ecco la risposta

L‘aceto di mele è un ingrediente che spesso si trova nelle nostre cucine ed è un ottimo condimento ricco di proprietà benefiche per il nostro organismo, può essere usato sia come cibo, che come elemento per cosmetici e rimedi benefici. Nell’antichità questo tipo di aceto associato al miele, era un efficace rimedio contro la tosse.

È dotato inoltre di molti nutrienti essenziali, come vitamine, sali minerali e antiossidanti. L’aceto di mele ha dunque varie proprietà benefiche per il nostro corpo, fra questi le capacità depurative e drenanti e antiossidanti che liberano dalle tossine in eccesso. Inoltre permette di liberarsi dei gonfiori e migliorare la pressione del sangue.

L’aceto di mele è molto utile anche per migliorare la digestione grazie alla presenza di fibre che migliorano il funzionamento intestinale. Ha anche proprietà alcalinizzanti e aumentando produzione di saliva ed enzimi migliora digestione. Altra proprietà è quella antinfiammatoria che riduce i radicali liberi le infiammazione orali.
L’aceto di mele contiene solo 20 kcal per 100 grammi di prodotto ed è un ottimo alleato della dieta.

Contenente pectine, una fibra solubile è molto utile per il controllo dell’insulina nel corpo ostacolando l’assorbimento degli zuccheri nel corpo. Essendo un diuretico agisce anche sulla cellulite. Sono note le sue proprietà disinfettanti. E’ capace di eliminare i batteri,  Può essere usato come tale soprattutto contro funghi, batteri, micobatteri, alcuni virus e anche i germi.

E’ ottimo per disinfettare, grazie al suo pH acido di circa 2,4 sulla scala del pH, i batteri non sono in grado di sopravvivere. Potrete usarlo per pulire e disinfettare sia cibo che superfici ma è bene diluirlo e usare 250 ml di aceto di mele per ogni 125 ml di acqua.

Esistono diversi tipi di aceto ed ognuno è diverso,  se avete intenzione di usare l’aceto come disinfettante per pulire superfici i più adatto solo l’aceto di mele o l’aceto bianco, è sconsigliato l’uso di aceti scuri perchè potrebbero macchiare.

Potrebbe interessarti anche: Mette una bustina di tè nell’acqua di cottura delle uova. Il motivo? Ecco a cosa serve