La tecnica rivoluzionaria per sbucciare l’aglio in 30 secondi

L’aglio, il cui nome tecnico è Allium sativum, è una pianta bulbosa, che appartiene alla famiglia delle Liliaceae. Recenti studi di botanica però hanno classificato l’aglio come appartenente alla famiglia delle Amaryllidaceae, una sottofamiglia della specie Allioideae. La classificazione fa riferimento all’APG III.

Solitamente questa pianta viene utilizzata come condimento, ma è talmente ricca di proprietà benefiche che spesso si utilizza a scopo terapeutico.
L’aglio viene coltivato diffusamente su tutto il globo, dunque in genere si pensa che sia una pianta ubiquitaria. In realtà la pianta è di origini asiatiche e si è diffusa molto velocemente nel bacino del mediterraneo. L’aglio era conosciuto anche nell’antico Egitto!

credit:  @VPestilenZ

Fin dall’antichità l’aglio viene usato nella medicina e nei rimedi casalinghi come antibiotico naturale. Alcune credenze popolari infatti consigliano l’ingestione di uno spicchio d’aglio intero per proteggere l’intestino da possibili infiammazioni batteriche o semplicemente per abbassare la febbre.

Questa pianta molto diffusa è entrata a far parte della cultura occidentale che lo ritroviamo anche nella mitologia e nello spiritismo. Esso infatti viene investito di poteri sovrannaturali che gli permettono di tenere lontani gli spiriti maligni e soprattutto i vampiri.
Il suo odore forte e caratteristico è dovuto ai composti organici tra cui lo zolfo, l’alliina ed i suoi derivati.

Sbucciare l’aglio non è mai piacevole, anche perché lascia sempre sulla pelle e nelle narici quell’odore persistente che in pochissimi trovano gradevole.

Di recente, un utente di Twitter ha inventato un metodo innovativo per pelare l’aglio, lasciando stupefatti molti utenti di internet.
Questa tecnica è molto semplice e veloce, ma soprattutto non richiede una particolare maestria.

Per non impregnare la vostra pelle con lo sgradevole odore emanato da questa pianta, vi basterà inserire un coltello in ogni suo spicchio. Successivamente si passa a rimuovere tranquillamente lo strato più esterno, il quale cadrà al suolo in meno di un secondo. In questo modo potrete evitare che l’aglio impregni la vostra pelle per svariati giorni.

LEGGI ANCHE: Come coltivare lo zenzero a casa usando dei vasi (Passo dopo passo)