I 5 errori più comuni che facciamo quando usiamo i nostri elettrodomestici

Esistono alcuni errori che quotidianamente commettiamo, quando si tratta di utilizzare i nostri elettrodomestici, che non permettono di sfruttare le loro piene potenzialità e in certi casi riescono a danneggiarli permanentemente.
Oggi vi presentiamo i 5 errori più comuni in questo campo.

1. Conservare gli alimenti caldi in frigo
È un errore molto comune quello di inserire i cibi ancora caldi all’interno del frigorifero. Quando questo avviene si ottiene un aumento improvviso della temperatura interna dell’apparecchio. Questo obbligherà il frigorifero ad un maggiore consumo di elettricità. Inoltre il modo corretto di posizionare i cibi al suo interno varia anche a seconda dell’alimento.


credit: pixabay/onlynoodle

Infatti per quelli che richiedono una minore temperatura, come la carne o le verdure, la parte più bassa del frigo è l’ideale con i suoi 2 gradi, viceversa in alto dobbiamo mettere i prodotti che vanno conservati intorno agli 8 gradi. Al centro possiamo mettere tutti quei prodotti, come latticini, uova e torte che richiedono una temperatura di circa 4-5 gradi. Infine nello sportello possiamo trovare una temperatura di 10-15 gradi ed è adatta a conservare bevande e salse.

2. Risciacquare i piatti prima di metterli in lavastoviglie.
Sciacquare i piatti prima di metterli all’interno della lavastoviglie, se considerati troppo sporchi, aumenta solamente il consumo di acqua. Per evitare questi sprechi basterà rimuovere i residui di cibo con un tovagliolo oppure potete avviare la lavastoviglie con il programma prelavaggio, che vi fa ottenere lo stesso risultato con il consumo di soli 4 litri di acqua.

3. Posizionare le posate nel modo corretto
Per lavare le posate in lavatrice è assolutamente necessario posizionarle nel modo corretto. Quindi oltre a metterli nell’apposito cestino, bisogna posizionare i coltelli a testa in giù, mentre cucchiai e forchette vanno mantenuti con la testa verso l’alto. Un trucco e cercare di mantenere le posate il più separate possibile tra loro, così da permettere un miglior circolo dell’acqua.

4. Aprire il forno durante la cottura
Ogni volta che apriamo lo sportello del nostro forno mentre prepariamo qualche alimento, otteniamo due risultati: il primo è un improvviso abbassamento della temperatura che può condizionare il risultato della nostra cottura, il secondo è un maggior consumo di energia elettrica o gas, per far sì che la temperatura interna ritorni ad essere proporzionata. Inoltre gli ultimi minuti di cottura potrete spegnere il forno, perché il calore mantenuto continuerà ugualmente a cuocere il vostro cibo risparmiando energia.

5. Riempire la lavatrice in maniera sbagliata
Oltre alla classica procedura, che prevede la separazione dei prodotti bianchi da quelli colorati, dovrebbero distinguersi i lavaggi anche a seconda del tipo di tessuto. Alcuni infatti riescono a resistere a determinate temperature mentre altri no. Inoltre per ottenere il miglior lavaggio bisogna posizionare più in fondo gli indumenti più sporchi, che subiranno un miglior trattamento.

LEGGI ANCHE: Come conservare il prezzemolo fresco per 10 giorni con solo carta e acqua: così non marcirà!