Come conservare il prezzemolo fresco per 10 giorni con solo carta e acqua: così non marcirà!

Ecco il metodo per riuscire a conservare il prezzemolo mantenendolo fresco fino a 10 giorni con il solo utilizzo di acqua e carta. Il prezzemolo è una delle erbe aromatiche più utilizzate nelle cucine degli italiani.

Lo possiamo utilizzare sia per insaporire le pietanze, sia come tisana per la cura delle gengive o più semplicemente lo possiamo sfruttare come decorazione dei nostri piatti. Questa pianta è ricca di vitamine e sali minerali, le sue sostanze nutritive sono in grado di creare una protezione per le nostre ossa e i capelli.

Foto: pixabay/Buntysmum

Il prezzemolo ha inoltre un’azione diuretica ed è un’ottimo alleato per il mantenimento ottimale della pressione saguigna. Anche se consumandolo secco mantiene tutte le sue proprietà benefiche, il gusto e il piacere di assaporare il prezzemolo fresco è insostituibile. L’unico problema è che marcisce davvero in pochissimo tempo se non viene conservato nella maniera adeguata.

E quindi veniamo incontro a questo problema, proponendovi il metodo che vi permetterà di conservare il prezzemolo, riuscendo a mantenerlo fresco, fino a 10 giorni. Siete curiosi di scoprire come fare?
Tutto ciò che ci serve per questo procedimento è:
1 mazzetto di prezzemolo fresco
Pellicola da cucina
Carta assorbente da cucina
1 bicchiere
Acqua

La procedura è davvero semplice:
Prendere il mazzetto di prezzemolo
Coprire con la carta assorbente da cucina
Bagnare leggermente la carta assorbente con le mani, in modo che cada solo qualche goccia per volta
Coprire il tutto con la pellicola da cucina in modo che aderisca uniformemente.
Riporla in frigorifero, se possibile in verticale in un bicchiere.

Questa piccola tecnica ci consentirà di poter usufruire del nostro mazzetto di prezzemolo fresco per un periodo di circa 10 giorni, senza la preoccupazione che vada a male, riuscendo così ad avvalersi di tutte le sue proprietà benefiche, utili al nostro organismo.

LEGGI ANCHE: Purifichiamo il sangue dalle tossine grazie ad una corretta alimentazione. Ecco cosa mangiare