I 4 grandi errori di igiene da evitare in bagno

Ognuno di noi, quando utilizza il bagno, ha una propria routine. In particolar modo, quando si tratta di igiene, alcuni gesti che siamo soliti fare con naturalezza, è possibile che questi non siano fatti nel migliore dei modi. Ecco allora gli errori più comuni che si fanno in bagno di cui spesso non ci rendiamo conto.

1. Il lavaggio delle mani
Molte persone incappano nel più frequente errore di dimenticare di lavarsi le mani prima e dopo aver utilizzato il bagno. Questo semplice gesto, che a molti può sembrare innocuo, è in realtà molto importante per la nostra salute. Dalle mani infatti passano una grande quantità di batteri. Non lavandole quindi si va ad aumentare il rischio di farli proliferare e trasferirli portando così alla possibilità di contrarre diverse malattie ed infezioni. Ecco perchè è molto importante lavare le nostre mani prima e dopo essere andati in bagno, utilizzando non solo l’acqua, ma anche il sapone in modo tale da eliminare i batteri presenti.


credit: pixabay/Mylene2401

2. Tenere la stessa biancheria intima per più di un giorno
Avere una buona igiene generale richiede anche avere un’igiene intima che risulti impeccabile. Per riuscire in questo intento non basta solamente effettuare il lavaggio intimo giornaliero, ma bisogna anche eseguire il cambio quotidiano della biancheria intima. Negli slip che indossiamo, si vanno ad annidare svariati batteri che, trovando un’ambiente umido, si rifugiano causando così infezioni e irritazioni. In questo modo andremo ad eludere il prurito, le irritazioni e gli odori sgradevoli.

3. Assumere una postura errata
I water sono progettati per farci stare comodi nel momento in cui dobbiamo andare di corpo. Purtroppo però la postura più comoda non è sempre la migliore. Solitamente infatti, nel momento della deiezione si assume una posizione che ci pone a un angolo di 90°. La postura perfetta invece risulta essere più accovacciata, consentendo così una più facile evaquazione. Per riuscire ad assumere questa postura basterà semplicemente posizionare un piccolo sgabello in modo tale da poter tenere le gambe più sollevate. In questo modo noterete subito la differenze e il tempo che risparmierete in bagno.

4. Utilizzo degli asciugamani ad aria
Nonostante sembri un’invenzione molto pratica, secondo alcuni studi questi asciugamani ad aria riescono a trasmettere un maggior numero di batteri rispetto ai classici asciugamani in carta. Dagli esperimenti effettuati pare infatti che gli asciugamani ad aria, riescono a trasferire e far proliferare un numero 27 volte maggiore rispetto ai classici asciugamani di carta. Ecco perchè è consigliabile utilizzare della classica carta usa e getta.

LEGGI ANCHE: Sei metodi da tenere a mente per riuscire a bruciare i grassi e perdere peso con successo.