Come trattare il bruciore di stomaco con rimedi naturali

Il bruciore di stomaco è uno dei fastidio più comuni in cui tutti, almeno una volta, siamo incappati.
Le cause che portano a questo disturbo sono svariate: aver mangiato troppo o cibo troppo pesante, aver assunto un farmaco che tra le controindicazioni ha questo problema,essere stressati.
Per risolvere il problema è sempre utile rivolgersi al medico curante, ma ci sono molti rimedi naturali che possono aiutarci ad alleviare il dolore.

• Il primo “rimedio” è provare a cambiare lo stile di vita; la vita troppo frenetica e stressante può portare a far si che il problema si cronicizzi e risolverlo può diventare più complicato.
L’idea è di riuscire a trovare dei ritagli di tempo per sè stessi, che possano aiutare il rilassamento; la meditazione, l’attività fisica, lo yoga ad esempio aiutano a ridurre lo stress e a vivere più serenamente.


credit: pixabay/derneuemann

• Un’altra tecnica è migliorare la qualità del cibo che ingeriamo.
Sotto controllo medico, è possibile creare una dieta con degli alimenti che possono alleviare questi fastidi. Un ottimo rimedio sembrerebbe quello di assumere frutta e verdura di stagione, da consumare crude, che danno al nostro organismo il giusto apporto di minerali e vitamine, favorendo la stabilizzazione del pH del nostro stomaco.

• Un ottimo rimedio sono le bevande alcaline, come ad esempio l’acqua con un pH superiore a 7,5.
Sono efficaci anche alcuni infusi, come ad esempio quelli a base di sambuco o di radice di bardana.

• Continuando con il tema cibo, grandi alleati contro il bruciore di stomaco sono i carboidrati come pasta, riso e pane. Per quanto riguarda la pasta, si può avere una maggiore efficacia scegliendo dei formati più grandi: masticando di più e di conseguenza mangiando più lentamente, la digestione sarà più veloce e leggera.

• Una delle soluzioni più antiche e tutt’oggi utilizzate è sicuramente la miscela di acqua e bicarbonato di sodio, che riesce ad alleviare il modo rapido il bruciore di stomaco.

• Per combattere l’acidità e il reflusso gastrico, possiamo utilizzare la miscela di acqua tiepida e polvere di magnesio, anche questa facente parte delle bevande alcaline.

• Ultimo, ma non per importanza, è il succo di aloe vera. L’aloe vera è l’antinfiammatorio naturale per eccellenza. Dotato di molte vitamine e minerali, dona un grande aiuto in caso di problemi di digestione lenta, in quanto aiuta ad accelerare questo processo. In gravidanza è preferibile non utilizzare questo prodotto, in quanto può causare contrazioni uterine.

LEGGI ANCHE: Unghie fragili, gialle e rotte: il miracolo della manicure disintossicante