Come pulire la lavatrice all’interno?

La lavatrice è uno degli elettrodomestici più indispensabili per la casa. Ovviamente basa tutto il suo funzionamento sull’utilizzo dell’acqua. Ecco perché al suo interno si viene a creare molto facilmente l’umidità e di conseguenza, col passare del tempo, le nostre lavatrici potranno non essere più profumate come un tempo. Ecco quindi alcuni consigli per mantenere la lavatrice pulita al suo interno.
Come eseguire la pulizia interna della lavatrice?

Attiva la funzione di lavaggio automatico: per scoprire come fare basterà consultare il foglio delle istruzioni della lavatrice. Se la tua lavatrice non ha questa funzione, tranquillo. Inserisci al suo interno anche un vecchio asciugamano, o qualsiasi indumento. Seleziona una temperatura di 60 gradi, aggiungi un pizzico di detersivo nel cassettino apposito e, una volta in attività, versa mezzo litro di aceto e seleziona la centrifuga al minimo.

Con questi semplici passaggi la tua lavatrice tornerà ad essere come nuova, pronta per il prossimo utilizzo.
Inoltre abbiamo una serie di consigli per una manutenzione mensile della lavatrice che farà sì che duri più a lungo.

1) Pulisci il cestello
Sebbene possa sembrare pulito, in realtà gli angoli sono spesso pieni di germi e batteri. Il miglior modo per combatterli, quindi, è far fare un lavaggio a 60 gradi senza vestiti una volta ogni mese con all’interno due pastiglie della lavastoviglie. Quest’operazione ucciderà i germi e, inoltre, farà scomparire anche le macchie di calcare.

2) Pulisci il cassetto del detersivo
Il detersivo e l’ammorbidente spesso lasciano molti residui nel cassetto in cui li versiamo. Inoltre questo tende ad essere sempre bagnato, e quindi la formazione di muffa è molto frequente. Per pulire il cassetto del detersivo, quindi, il metodo migliore è l’utilizzo di uno spazzolino da denti che permette di raggiungere anche il fondo.

3) Pulisci la gomma dell’oblò
La parte interna dell’oblò è quella in cui più facilmente si annida la muffa, poiché trattiene molta umidità. Ecco perché è fondamentale pulirla bene dopo ogni lavaggio, con un panno, in modo da non far creare cattivi odori all’interno della lavatrice.

4) Pulisci il filtro della lavatrice
Il filtro è fondamentale poiché protegge il cestello dallo sporco. Tuttavia si può intasare facilmente a causa dei residui di stoffa dei vestiti o fazzoletti finiti nella lavatrice per sbaglio. Inoltre sul filtro è molto facile si accumulino germi e funghi, rendendo poco profumato il bucato. Il filtro si trova solitamente nella parte inferiore della lavatrice. Basterà staccarlo, e si consiglia di mettere sotto al coperchio un asciugamano, poiché fuoriuscirà una piccola quantità di acqua sporca. Assicurati quindi di rimuovere tutti i residui. Quando pensi sia abbastanza pulito richiudi, e la tua lavatrice sarà come nuova.

5) Elimina i cattivi odori
I cattivi odori causati dalla presenza di muffa nella lavatrice si possono evitare semplicemente lasciano aperto l’oblò dopo ogni lavaggio. In questo modo l’aria circolerà e non si creerà condensa.

6) Acquista detersivi di qualità
Quando al supermercato acquisti il detersivo per la lavatrice, non comprare il primo che di capita. Presta più attenzione nella scelta, poiché un detersivo di scarsa qualità può danneggiare irrimediabilmente la tua lavatrice, favorendo la formazione di muffa e calcare.

LEGGI ANCHE: Ciao, ciao detersivi! Per pulire il forno avrete bisogno solo di 2 ingredienti: rimedio economico e naturale