Come pulire con metodi semplici gli oggetti in oro: se vuoi che risplenda nuovamente, dai un’occhiata a questi suggerimenti

I gioielli in oro, a differenza di quelli in argento e della bigiotteria, non si anneriscono con il passare del tempo, ma tendono comunque a sporcarsi stando a stretto contatto con il sebo rilasciato dalla pelle e dai prodotti che utilizziamo per la cura del nostro corpo. Ecco perchè abbiamo deciso di creare una lista contenente i metodi migliori per pulire i nostri gioielli in oro e mantenerli sempre in buone condizioni.

L’oro giallo è sicuramente la tipologia più resistente tra quelle esistenti. Il consiglio è quello di pulirlo con semplice acqua e sapone e se notiamo che lo sporco sia troppo ostinato, utilizzare uno dei metodi che trovate di seguito.

Con che prodotti viene pulito l’oro?
Esistono in commercio molti prodotti specifici per questo tipo di pulizia, ma è possibile fare ciò anche con i prodotti naturali che troviamo nelle nostre case, risparmiando così denaro e riusciendo ad ottenere, im nodo semplice, un fantastico risultato. I prodotti che saranno utilizzati principalmente sono acqua e sapone, a cui si potranno aggiungere alcuni ingredienti per fare in modo che lo sporco ostinato si elimini del tutto.

Ricordate che ci sono due prodotti da non utilizzare mai per la pulizia dell’oro che conservate in casa, di tratta della candeggina e del cloro, in quanto le loro proprietà potrebbero scolorirli, rovinandoli in modo irreparabile.

Come pulire allora i gioielli o oggetti in ora che avete nelle vostre case?
Il metodo migliore da utilizzare per far sì che l’ oro si mantenga sempre in ottime condizioni è di pulirlo seguendo questi semplici passaggi:
-Riempire un contenitore con dell’acqua calda e aggiungere al suo interno del detersivo liquido per capi delicati
– Immergere i gioielli nel recipiente e lasciarli a riposo per circa un minuto
– Con l’aiuto di uno spazzolino da denti, strofinare delicatamente tutti gli oggetti in oro
– Risciacquare con abbondante acqua e asciugare con un panno asciutto e pulito.

Un altro metodo molto efficace consiste nell’usare aceto o limone.
Anche l’aceto ed il limone, come ormai da tempo abbiamo imparato, sono degli ottimi ingredienti per le pulizie generali. In questo caso, il loro potere acido, riesce a pulire i gioielli in oro senza il rischio di rovinarli. Baterà seguire questi semplici passi:
– Prendere una tazza e riempirla di aceto o di succo di limone
– Inserire i gioielli nella tazza con il liquido scelto
– Lasciarli a riposo fino a quando non si noterà che l’oro ricomincia ad avere la sua naturale lucentezza
– Se lo sporco è davvero ostinato, possiamo aggiungere un cucchiaino di bicarbonato di sodio
Risciacquare con cura e asciugare con un panno in microfibra.

Potete anche provare ad inserire i gioielli in oro giallo in una tazza con acqua e due aspirine effervescenti, che andranno a decalcificare tutto lo sporco, di tratta di un metodo poco conosciuto, ma molto efficace.

LEGGI ANCHE: Le proprietà dell’ alcol denaturato. Come e quando usarlo.