Come ottenere sapone e shampoo da questa straordinaria pianta

La manioca è una pianta molto comune in Brasile, ed è diventata la base alimentare di molti Paesi, specie in Sudamerica, per la sua estensione territoriale, e per i suoi valori nutrizionali. Ma oltre ad essere un ottimo cibo, la radice di manioca ha mille proprietà ed usi. Con le sue foglie, per esempio, possiamo creare delle corde e con la sua radice, possiamo creare anche saponi e shampoo, come vi diremo nell’articolo che segue.

In questo, infatti, ti mostreremo come prepararli al meglio in un modo molto semplice. E così, avrai un’opzione che ti consentirà di risparmiare denaro che prima usavi per acquistare saponi commerciali, molto spesso troppo chimici sulla nostra pelle. Ci sono, qui, anche informazioni utili per avviare il procedimento.


credit: pixabay/Brett_Hondowpixabay/bijutoha

Per prima cosa, trova una radice di pianta di manioca, poi rimuovi la corteccia con l’ausilio di un coltello o di un rasoio.
Se vuoi fare il sapone, sbatti la radice con qualcosa di solido, ciò farà staccare le fibre interne. Poi, schiaccia la radice e aggiungi acqua strizzando bene le fibre con le mani, uscirà una schiuma, con cui puoi strofinare le mani e usare come sapone.

Se vuoi fare lo shampoo, il procedimento è molto simile, puoi in verità usare anche un’altra procedura che consiste nel tagliare la radice in piccoli pezzi e farli bollire in una proporzione di un pezzo di manioca per 3 quantità di acqua.

Una volta raggiunto il punto di ebollizione, la schiuma inizia ad emergere e quindi sarà possibile rimuovere la pentola dal fuoco, lasciare che tutto si raffreddi e quindi lavare i capelli con l’acqua che ne resta.
Il procedimento, come abbiamo visto, è molto semplice e ci consentirà di risparmiare non pochi soldi in questo senso. Provare per credere.

LEGGI ANCHE: Come pulire il forno senza prodotti chimici