Bambino malato terminale incontra i suoi eroi poco prima di morire. La sua storia ha commosso tutti.

Trucker Dukes è un bambino di soli tre, pompiere onorario di Maui, nelle Hawaii.

Voi vi chiederete come sia possibile diventare un vigile del fuoco a soli tre anni, beh, Trucker era un bambino speciale, un eroe che per lungo tempo, ha combattuto con il cancro.

FDNY Captain Jim Grismer hugs Trucker Dukes via Facebook

Una battaglia durata praticamente dalla nascita, per via di un neuroblastoma comparso quasi subito e si è sottoposto a chemioterapia e radiazioni. La famiglia ha deciso di scegliere le cure di New York, ritenendole migliori.

Qui Trucker ha potuto realizzare un suo sogno, quello di diventare un vigile del fuoco. La prima volta che li ha visti era, per lui, come essere a Disney World.

Il capitano Grismer ha detto così: “Vedo questo ragazzino che cammina su di giri verso di me, si è praticamente arrampicato e mi ha gettato le braccia intorno al collo, era come se fossimo amici da anni”.

Trucker e i pompieri sono diventati amici rapidamente, e poco dopo il suo terzo compleanno ha prestato giuramento onorario di fronte al Commissario Daniel Nigro, un evento che ha commosso la famiglia in primis e poi il mondo intero.

La famiglia nel 2017, durante la fase finale, purtroppo, della vita del piccolo Trucker, ha deciso di riportarlo a casa a Maui, dove avrebbe trascorso gli ultimi giorni della sua esistenza.

Su instagram è stata anche avviata la #TruckerToughChallenge e migliaia di persone si son scattate selfie in segno di solidarietà al piccolo.

Il 3 marzo 2017 è morto fra le braccia della madre. La famiglia ha detto che onorerà il suo piccolo guerriero, rispettando la sua memoria e la sua vita. In questo mondo, tutti possono fare la differenza, come il grande Trucker.

Nella sua breve vita è stato un vero guerriero, la sua storia ha commosso il mondo. Non passa giorno che Trucker non venga ricordato.

Potrebbe interessarti anche: Aveva 11 anni quando perse una gamba a causa del cancro, ma dopo 20 anni lei è un esempio per tanti.