Avete mai visto un uomo fare ginnastica ritmica? Ecco Cristofer Benítez in una sua incredibile performance

Purtroppo, ancora oggi, nonostante i grandi passi in avanti che abbiamo fatto, ci sono tanti pregiudizi che coinvolgono ogni aspetto della nostra vita. Quando ci è stato detto da piccoli che i maschi avrebbero dovuto giocare a calcio, mentre le femmine con le bambole, i nostri genitori rispondevano a uno schema mentale e culturale che oggi è stato in parte rovesciato.

I tempi, come dicevamo, sono radicalmente cambiati e tanti finalmente hanno imparato a seguire il proprio modo di pensare  e di agire. La mentalità oggi è sicuramente più aperta. Ma ancora oggi non siamo abituati a vedere uomini o donne in determinati sport. o per quanto riguarda altri campi della vita. Oggi parleremo di un caso che riguarda proprio il mondo dello sport.

credit: Copa de la Reina 2019. Youtube / Alicia Miño

Questo ambiente non è esente da problemi. Sapevate che fino a qualche anno fa gli uomini non potevano competere nel nuoto sincronizzato? E faceva strano vedere una donna sollevare pesi enormi o giocare a rugby o a calcio? Gli stereotipi di generi sono molto diffusi, ad esempio solo nel 2015 gli uomini sono stati ufficialmente inseriti nello sport del nuoto sincronizzato.

La ginnastica ritmica è uno sport a prevalenza femminile. Ma questo solo a livello ufficiale, perché ci sono tanti uomini che praticano con successo questo sport da molto tempo.

Esistono infatti atleti come Cristofer Benìtez, un ginnasta professionista delle Canarie lottano da anni per l’uguaglianza di genere anche in quest’attività. Seppure ci siano molti che credono che le cose non debbano cambiare, in realtà alcuni pregiudizi dovranno necessariamente cadere nei prossimi tempi. Anche la ginnastica artistica maschile è da considerarsi, non credete?

Ti lasciamo qui in basso il video dell’incredibile esibizione di Benìtez durante la Copa de la Reina Masculina di Guadalajara del 2019. Il suo talento è veramente incredibile, vedere per credere.

LEGGI ANCHE: La modella e ginnasta con trisomia 21 che ha dimostrato che non esistono le barriere