6 trucchi naturali per respingere le mosche. Alcuni non li conoscevamo affatto

La presenza delle mosche in casa è un fastidio costante in tutte le nostre case. Questi insetti oltre a disturbarci volando continuamente dappertutto, sono causa di sporcizia sui mobili o sulle pareti e il loro ronzio è perennemente fastidioso.
Ecco quindi per voi 6 consigli totalmente naturali per respingere le mosche.

1. Innanzi tutto dovete sapere che le mosche si nutrono di cibo in decomposizione, quindi sono facilmente attratte dalla frutta marcia o dalle bucce di frutta e verdura, oltre ad altri rifiuti organici presenti nella nostra spazzatura. Per sbarazzarsi di questi animali bisognerà innanzitutto evitare di lasciare nel cestino residui in putrefazione, chiudendolo sempre bene e svuotandolo con frequenza. Evitate anche di lasciare nel lavandino i piatti per periodi di tempo elevati.


Foto: pixabay/ulleo

2. Ricordate di chiudere le finestre o tirare le tende durante la notte. Le mosche non fanno differenza tra la luce della luna e una lampadina, e per loro le nostre luci artificiali, molto più forti della luce lunare, le attirano e disturbano il loro orientamento. Per questo motivo continuano a volare in cerchio attorno al bulbo della lampadina.

3. Alcune piante aromatiche, oltre ad essere molto utili nella nostra cucina, hanno la capacità di allontanare in modo naturale alcuni insetti, come le mosche. In particolar modo le piante di basilico, lavanda, citronella, alloro ed eucalipto. Posizionate alcuni vasi di queste piante repellenti sui davanzali delle vostre finestre o nei balconi e riuscirete a tenere più facilmente lontane le mosche.

4. Se non avete lo spazio sufficiente per poter posizionare i vasi vi basterà piantare dei chiodi di garofano in mezzo limone e posizionarlo sul davanzale, oppure utilizzare un decotto con dell’aglio: mettere 6 spicchi d’aglio in una casseruola, verste 2,5 litri d’acqua e portate a bollore a fuoco lento per una ventina di minuti. Quando la cottura sarà ultimata e raffreddata, filtrate con un colino e versate un po’ di questo liquido in alcune tazze da posizionare sui davanzali delle finestre e direte addio alle mosche.


Foto: pixabay/Couleur

5. Se possedete un diffusore potete optare per degli oli essenziali delle piante citate sopra. Vi basterà mettere qualche goccia nell’acqua di un flacone spray e spruzzare sulle tende la miscela. Evitate questa procedura in caso della presenza in casa di donne incinte o in fase di allattamento.

6. Come ultimo consiglio potete anche utilizzare l’aceto. Vi servirà soltanto mettere qualche tazza piena di aceto bianco sul davanzale delle finestre per respingere i fastidiosi insetti.

LEGGI ANCHE: 10 rimedi della nonna da ricordare per curarsi naturalmente