4 rimedi casalinghi per “chiudere” i pori aperti della pelle

L’assenza di umidità nella pelle espone la nostra cute a diversi problemi, come i pori aperti che sono una condizione che colpisce molto noi e le persone che ci sono intorno. Oggi vogliamo però spiegarti i rimedi casalinghi che ci aiutano ad affrontare il problema.
Iniziamo.

1 Maschera di uova e farina d’avena
Per aiutare a chiudere i pori aperti, sbatti un albume con due cucchiai di succo di limone. Aggiungi quindi un po’ di farina d’avena alla soluzione e lava il viso con la miscela che hai preparato, solo quando questa è bella omogenea. Ora fai movimenti circolari per esfoliare al meglio e rimuovi il tutto con acqua calda.

2 Maschera di cetriolo
Sbuccia e mescola un cumino fino a quando non hai ottenuto una bella melma polposa. Prepara il cetriolo in un contenitore adeguato e metti dentro anche due cucchiai di farina di mais. Mescola tutto molto bene per formare una pasta densa. Lascia agire il tutto per 15 minuti e rimuovi la maschera con cura e acqua calda.

3 Maschera alla mandorla
Trita e macina un quarto di mandorla fino a quando il tutto non sia bello polveroso. Mescola con acqua fino a quando non si trasforma il tutto in una pasta densa. Applica la pasta con movimenti circolati per attaccare le impurità nei pori aperti del viso. Inizia dal naso e poi passa al volto e al mento. Lascia che tutto agisca per venti minuti e poi rimuovi il tutto con acqua calda. Si consiglia di fare il tutto per almeno due volte alla settimana.

4 Bicarbonato di sodio
Per attaccare i pori aperti, ti consigliamo un modo molto naturale: mescola due cucchiai di bicarbonato e due di acqua in una ciotola. Ottieni una bella crema densa e applicala sul viso con moti circolari, in modo da esfoliare la pelle. La maschera deve agire per almeno dieci minuti prima di essere rimossa con acqua fredda.

LEGGI ANCHE: Sapete che nelle spazzole per capelli possono nascondersi alcuni batteri? Ecco come igienizzarle in modo veloce