Viene sospeso a scuola e per punizione la madre gli fa falciare il prato degli anziani vicini (Video)

La vita di un genitore richiede moltissime responsabilità e così come è importante premiare i propri figli per i comportamenti positivi, è allo stesso tempo necessario assegnare loro delle punizioni, quando manifestano atteggiamenti negativi.

Ovviamente nessuno vorrebbe vedere i propri figli commettere dei crimini o manifestare comportamenti poco gentili e quindi è davvero necessario adottare dei metodi educativi che possano anche scoraggiare tali abitudini. Niya Williams è la madre di quattro figli che sa bene cosa significa crescere dei bambini ed impartire loro degli insegnamenti che li indirizzino verso la giusta via.

credit: Youtube/FOX40News

Quando la donna ha scoperto che uno dei suoi figli era stato sospeso da scuola per aver tenuto un brutto comportamento, non ha esitato ad intervenire, per dargli una “bella lezione” e fargli comprendere che determinate azioni hanno delle conseguenze.

Il ragazzo si chiama Amaurryon Johnson e la sua sospensione da scuola è avvenuta per un periodo di cinque giorni. Niya sapeva benissimo che quel periodo sarebbe dovuto servire al figlio per essere “raddrizzato”, ma ha voluto escogitare per lui una punizione diversa dalle solite. Normalmente, al giorno d’oggi, i genitori puniscono i loro figli sequestrando il loro cellulare o vietandogli di adoperare i videogame…

credit: Youtube/FOX40News

Niya invece ha obbligato il ragazzo a falciare i prati dei vicini di casa gratuitamente, così che oltre a scontare la sua punizione, potesse svolgere un servizio utile alle altre persone e allo stesso tempo imparare un lavoro manuale. Con questa punizione la donna è riuscita ad ottenere molti risultati diversi, e sembra aver toccato i punti giusti per stimolare il figlio ad evitare di mantenere comportamenti sbagliati.

Inoltre, nonostante in principio il giovane era infastidito da questa sua punizione, in seguito ha ammesso di trovare questa piccola occupazione alquanto interessante e così, dopo aver scontato la sua pena, ha continuato ad offrirsi di tagliare il prato alle persone disabili o anziane che non erano in grado di farlo, e senza chiedere loro del denaro in cambio. Questa mamma può ritenersi orgogliosa sia della sua scelta, sia della maturità acquisita dal figlio, che nonostante i suoi errori ha saputo fare tesoro delle esperienze vissute.

Related Posts