Via le macchie dal materasso! I trucchi che da oggi faranno parte della tua routine di pulizia.

L’estate è un buon momento per fare quelle faccende domestiche che non siamo riusciti a fare durante la quarantena o che rimandiamo a causa della pigrizia o del poco tempo. Fra le grandi pulizie va sicuramente considerata la pulizia del materasso, oggetto da tenere molto pulito in quanto ricettacolo di acari e possibile fonte di fastidiose allergie.

La cosa migliore è effettuare una pulizia superficiale settimanalmente e una o due volte all’anno una pulizia più accurata e approfondita.
Il materasso può essere pulito con il bicarbonato di sodio, prodotto dalle mille proprietà per la pulizia della casa soprattutto noto per il suo effetto antibatterico. In questo caso basta cospargere il bicarbonato di sodio sul materasso asciutto.

Foto: virali.video

Per una massima efficacia bisogna fare agire alcune ore, successivamente si potranno rimuovere i residui con l’aiuto dell’aspirapolvere. Il materasso sarà fresco e pulitissimo. Al bicarbonato potete aggiungere l’aceto, altro grande alleato della pulizia casalinga.

La miscela da utilizzare è la seguente: due bicchieri di aceto, olio essenziale per profumare a piacere e bicarbonato di sodio. Vaporizzate sul materasso questo composto e strofinate la sua superficie con l’aiuto di una spazzola a setole spesse. Quindi usate l’aspirapolvere e lasciate asciugare.

Se sul materasso ci sono macchie di sangue, vino o qualsiasi altro liquido, è necessario spruzzare con aceto, lasciare agire per alcuni minuti e poi cospargere con bicarbonato di sodio. Aspettate che si sciolga e lasciatelo asciugare. Quindi utilizzate l’aspirapolvere.

In caso di macchie di urina o difficoltà a pulire macchie più ostinate una valida opzione è quella di utilizzare direttamente il perossido di idrogeno ovvero l’acqua ossigenata. Strofinatelo con una spugna o un panno inumidito con acqua ossigenata e vedrete che scomparirà. Più la macchia è fresca più sarà facile da rimuovere. Se la macchia di sangue non è recente, provate a fare una pasta con due cucchiai di acqua ossigenata e bicarbonato di sodio. Applicatelo sulla zona da trattare e strofinatelo con uno spazzolino da denti.

Nel caso in cui il materasso presenti macchie di muffa, è necessario tenerlo all’aperto a lungo, preferibilmente al sole, prima di pulirlo. In questo caso sarebbe utile un solvente apposito che potrete trovare in farmacia. Basta acquistare un solvente apposito.

LEGGI ANCHE:
Come lavare i cuscini del letto: alcuni trucchi efficaci e semplici per la casa
5 trucchi per disinfettare la tua camera da letto, sarà priva di polvere e batteri!