Uno strano uovo cresce sul tetto di una casa e la foto terrorizza il web: “Chiama subito i Ghostbusters”

A volte nelle nostre case si creano delle situazioni davvero inaspettate, che possono causare anche panico a seconda dei casi. Una donna ha vissuto un momento di “terrore” a causa della misteriosa comparsa di uno strano oggetto che ricordava moltissimo un enorme uovo, sul soffitto della sua casa. La protagonista di questa storia si chiama Amy ed è una madre di tre figli che ha chiesto il supporto del popolo del web, per risolvere una questione alquanto spinosa.

Un giorno, infatti ha scoperto una strana formazione a forma di uovo che pendeva dal tetto della sua casa. La sua famiglia si era da poco trasferita in questa nuova abitazione e quindi non sapeva con certezza da quanto tempo fosse presente. Amy ha fatto una fotografia allo strano uovo e l’ha condivisa online, in cerca di aiuto.


credit: Facebook/Family Lowdown Tips & Ideas

Moltissime sono state le reazioni del popolo dei social, alla vista di questo strano oggetto.
“Chiama i Ghostbuster!” hanno esordito alcuni utenti, mentre altri invitavano la donna a fuggire direttamente da casa. Per alcune persone la donna si era ritrovata con un uovo di dinosauro tra le mani mentre altri lo hanno ritenuto un elemento biologico pericoloso.

Dato che non è riuscita a trovare una spiegazione logica con i consigli del web, e ancora preoccupata per la presenza di questo strano oggetto, Amy si è rivolta ad uno specialista, che ha analizzato “l’uovo”. Alla fine la scoperta è stata davvero bizzarra e inaspettata. L’uovo, infatti non era altro che schiuma espansiva che era fuoriuscita dai soffitti della casa.

Niente di mostruoso, alieno o pericoloso, ma un semplice prodotto che dovrebbe isolare dal freddo.
Fortunatamente tutto si è risolto nel migliore dei modi e con un semplicissimo colpo di martello, tutto è tornato al suo posto. A volte l’allarmismo che i social creano è davvero esagerato. Bisognerebbe ricordare che quando non si ha la certezza di certe situazioni, è molto meglio rimanere in silenzio, piuttosto che promuovere panico immotivato.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: