Una raccolta fondi per sostenere Roland, 88 anni, sfrattato da casa sua da abusivi

Una raccolta fondi è stata da poco aperta per aiutare un anziano signore a riprendere in mano le redini della sua vita. La storia che vogliamo raccontarvi è molto particolare. Il protagonista è un uomo di nome Roland ed ha 88 anni. Quest’uomo sta vivendo una situazione alquanto drammatica, dato che non può più rientrare in casa sua per via del fatto che sia stata occupata da degli abusivi.

L’anziano signore, durante settembre del 2020 si era dovuto allontanare dalla sua casa ed è stato proprio che in quel frangente che gli abusivi si sono introdotti e hanno cambiato le serrature, bloccando gli ingressi per evitare all’uomo di poter rientrare.

Roland si è rivolto alle forze dell’ordine e un’ordinanza del tribunale ordina l’espulsione degli abusivi, ma non prima che sia terminata la stagione invernale, quindi potranno rimanere in casa sua fino all’1 giugno.

L’anziano signore è rimasto completamente sbalordito e inorridito dalla scelta della corte e sia lui che la figlia contavano di poter vendere quella casa, per permettere all’uomo di trovare un’abitazione vicino alla casa di cura dove è ricoverata la moglie, che non sta affatto bene. “Mi hanno portato via tutto”, riferisce l’uomo alle persone che sono intervenute per intervistarlo.

Di fronte a questa commovente testimonianza, che si è divulgata sui social, molte persone hanno mostrato il loro sostegno. Tra questi troviamo anche un noto ex giocatore di rugby, Grégory Lamboley. Quest’uomo ha deciso di inaugurare una raccolta fondi per poter dare una mano alla situazione di Roland e aiutarlo a raggiungere la sua sposa.

Questo evento sembra stia riportando ottimi risultati e tutti i fondi raccolti saranno trasferiti all’ottuagenario Roland alla fine di marzo. Questo dovrebbe aiutarlo molto, nell’attesa che la giustizia faccia il suo corso e finalmente la sua casa venga liberata da quegli invasori che hanno improvvisamente sconvolto la sua vita.