Una madre arriva proprio quando l’insegnante mette in imbarazzo suo figlio in pubblico e decide di intervenire


A causa del ritmo di vita che di solito conduciamo, è impossibile per alcune mamme avere tutto sotto controllo. Riuscire a lavorare e seguire i figli in tutte le attività, scolastiche e sportive è quasi una missione impossibile.

Anche la madre di Hunter, la signora Nicole Sara Garloff dell’Oregon, ha avuto questo tipo di difficoltà. Il piccolo Hunter adesso ha 10 anni.

Ma quando aveva solo 6 anni è stato protagonista di un fatto increscioso. Una mattina Nicole ebbe un guasto alla macchina e inevitabilmente il suo piccolo arrivò tardi a scuola. La madre che conosceva le regole della scuola, sapeva che il figlio avrebbe ricevuto una punizione per quel ritardo, anche se questa volta non sarebbe stato affatto giusto.

La macchina era ormai vecchia e aveva molti problemi non era la prima volta che li lasciava a piedi.

Nicole quella mattina lasciò Hunter a scuola però decise di andare a pranzo, dal bambino, che sicuramente era in castigo. Non si aspettava però di trovare quella situazione, il suo insegnante aveva messo il bambino a disagio davanti a tutti i suoi compagni di scuola.

Questa era la scena che la madre si trovò davanti e che la lasciò indignata.

Hunter, a soli 6 anni, era seduto da solo a un tavolo, completamente isolato dagli altri bambini della scuola, con una specie di divisorio bianco in modo che non poteva nemmeno vedere i suoi compagni di classe.

Inoltre, avevo una tazza con una “D” davanti, che significa “Detenzione”. Non è oltraggioso? disse la mamma

Nicole poteva solo vedere le lacrime che rotolavano sulle guance di suo figlio, vederlo così, escluso e pieno di vergogna, era troppo per lei. Le era venuto un colpo al cuore.

La signora decise di fare una foto al bambino per mostrarla.

Nicole inizialmente raccontò la storia alla nonna del bambino che poi pubblicò l’immagine su Facebook, senza immaginare che sarebbe diventata virale con quasi 80.000 reazioni in poche ore.

“Questo è mio nipote, Hunter. È un piccolo studente di prima elementare. A volte la macchina della sua mamma fa i capricci. A volte arriva tardi un paio di minuti a scuola. Ieri è arrivato con un minuto di ritardo e questo è quello che sua madre ha trovato! Gli hanno fatto questo già 6 volte, per qualcosa che è al di fuori del controllo del bambino! Lo prendono in giro di fronte agli altri studenti! Il direttore è responsabile per questo. Sua madre lo trovò lì,mentre piangeva e lo portò a casa. Qualcuno vuole aiutarmi a bombardare questo direttore con chiamate per dirgli quanto sia inappropriato? ”

Era quello che scriveva la nonna del bambino.

In effetti, il preside della scuola ha ricevuto il peggiore bombardamento di messaggi e critiche nei suoi confronti e nei confronti della scuola.

Ma l’intera comunità di Grant Pass voleva andare ancora oltre, risolvendo il problema dell’auto di Nicole in modo che il piccolo Hunter non arrivasse più in ritardo per le lezioni.

Quando la famiglia andò a recuperare l’auto dal Kelly Automotive Service, dove l’avevano portata ad aggiustare, trovarono la migliore sorpresa che avessero mai immaginato.

Gli imprenditori della sua comunità, il proprietario del concessionario e un conduttore radiofonico locale hanno unito le forze per acquistare a Nicole un nuovo veicolo Chrysler!

“Sono stupito nel vedere la comunità unirsi in questo modo e vedere che ci sono ancora brave persone”, ha detto il padre felice.

La cosa più importante è che, grazie al fatto che questa storia è stata così ampiamente diffusa nelle reti, ha cambiato il modo in cui la scuola ha iniziato a gestire le politiche delle punizioni di detenzione.

Guarda nel video il momento emozionante in cui la famiglia di Hunter è sorpresa con la nuova auto.

Cosa ne pensi di questa storia? Lasciaci òa tua opinione

Ti potrebbero interessare:


Ti è piaciuto? Allora condividilo con i tuoi amici

Una madre arriva proprio quando l’insegnante mette in imbarazzo suo figlio in pubblico e decide di intervenire