Una donna è stata respinta in un ristorante per non aver dato prima una mancia: “Non volevano più servirmi”

Certe situazioni per quanto reali sembrano davvero paradossali. Una tatuatrice ha voluto raccontare una vicenda che le è accaduta, che l’ha indignata in modo davvero incredibile.

Questa artista si chiama Bueli, ed è proprio su TikTok che ha voluto condividere i fatti che le sono avvenuti, quando si è ritrovata ad essere cacciata da un ristorante per un motivo che non ritiene affatto opportuno.

Tutto è stato causato dal fatto che la donna, in una precedente visita in quel locale, non aveva lasciato la mancia ai camerieri. Secondo i proprietari del posto questo fatto era veramente poco dignitoso e si sono riservati il diritto di non volerla accogliere all’interno del loro ristorante.

Bueli è rimasta indignata da questo fatto, dato che comprende benissimo che la mancia, per una persona che svolge un lavoro faticoso, può essere davvero importante. Tuttavia, non pensava che questa fosse da considerare un obbligo, al punto da risultare persona sgradita se non l’avesse rilasciata.

Ovviamente la vicenda ha aperto moltissimi dibattiti, dato che da anni, ormai, sui social si tengono delle vere e proprie diatribe legate al fatto che sia obbligatorio o meno lasciare una mancia. Bueli, tuttavia, ha voluto spiegare la sua situazione, rivelando che non sempre ci si trova nella possibilità di lasciare una mancia e anche se qualcuno va a cena fuori, non vuol dire che naviga nell’oro.

Secondo questa donna, negarle l’accesso al ristorante per non aver potuto offrire una mancia è davvero un’azione poco seria e spera che situazioni del genere non debbano più accadere a nessuno.

@buelistic

#stitch with @africanbarb 🏁 What makes you leave a nice tip? do you feel obligated?🏁 #ShowOffLandOFrost #MessFreeHero #GenshinImpact #AmazonVirtualTryon #altblackgirl

♬ original sound – Büeli

I commenti raccolti sono stati tantissimi e difendono entrambe le posizioni. Ovviamente ci sono persone che vedono la mancia come un vero e proprio obbligo, da parte di un cliente, e altri che invece rivelano che è qualcosa di totalmente opzionale e che un cameriere deve meritarsi del denaro extra, con un comportamento professionale e gentile, piuttosto che pretenderla senza motivi ben precisi.

Related Posts