Una coppia di milionari ha pianificato di avere cento figli (e ci stanno riuscendo)

Molte persone amano le famiglie numerose, ma questa coppia sta davvero cercando di battere un record. La storia di cui vogliamo parlarvi ha per protagonisti due milionari, Galip Ozturk, un uomo di 56 anni e Christina Ozturk di 23.

Questa coppia, vantando delle possibilità economiche eccezionali ha un sogno nel cassetto… avere una famiglia incredibilmente numerosa. Attualmente hanno già 11 figli e sperano, nei prossimi anni di averne tante altre dozzine.

Sembra proprio che vogliano arrivare a quota cento bambini. Ovviamente, per problemi “logistici”, non potranno essere tutti partoriti da Christina e dopo aver dato alla luce Vika, la figlia maggiore di 6 anni, sono ricorse alla pratica della gestazione tramite madri surrogato.

La famiglia vive a Batumi, in Georgia. In questo luogo l’utilizzo di maternità surrogata è perfettamente legale e sembra che ogni “parto” costi alla coppia circa 8 mila euro. Teoricamente dovrebbero riuscire ad avere almeno 12 bambini l’anno per i prossimi 7 anni di seguito, per riuscire a raggiungere il loro obiettivo.

Certo, dalla loro parte, oltre ad una ferrea volontà, c’è anche una considerevole somma di denaro, che indubbiamente gli facilita moltissimo l’impresa.

La storia d’amore di questa coppia è nata quando Christina, che è nata a Mosca, ha deciso di fare una vacanza a Batumi, dove ha incontrato Galip, che è un famoso magnate dei trasporti con innumerevoli proprietà in Turchia.

Il loro amore è scoccato immediatamente ed entrambi hanno coniugato il loro sogno, trovandosi perfettamente d’accordo sul numero dei figli desiderati. La coppia non sa chi siano le madri surrogato e non le conoscono mai personalmente.

Si affidano direttamente alla clinica Batumi, in modo da evitare qualunque tipo di problema dopo la gravidanza.

La famiglia ha un’intera squadra di assistenti che si occupano di ogni necessità dei piccoli, dalle cuoche, alle baby sitter e perfino le addette alle pulizie e all’educazione… insomma, non c’è nulla che i soldi facciano mancare a questi piccoli pargoli.

Se sia moralmente corretto decidere di allargare la famiglia in maniera così esagerata non spetta a noi decidere, ma finché i bambini saranno amati e ben tenuti, non c’è motivo di preoccuparsi.