Una bambina ricoverata in ospedale per più di 400 giorni canta dal suo letto d’ospedale con un’energia che riempie di gioia

Qual è la maniera migliore per far passare il tempo quando si è costretti a soggiornare in un reparto ospedaliero?

Una mamma californiana ha pensato che fosse una buona idea per sua figlia, ricoverata per un lungo periodo in ospedale, guardare dei video musicali.

Aveva ragione perchè ha portato a risultati molto positivi. Leah Carroll, di Manteca, compie 5 anni quest’anno, ma ha già subito due trapianti di midollo osseo rimanendo ricoverata in ospedale per oltre 400 giorni, perchè nella diagnosi è stata constatata una neutropenia congenita grave, un disturbo genetico del midollo osseo.

Leah, nonostante tutto, ha reagito positivamente. Niente può spegnere il suo spirito allegro.

“Di sicuro qualsiasi adulto che deve attraversare questa malattia non avrebbe nemmeno la metà dello spirito che ha Leah, ma è questo che la rende così unica”, ha detto alla TV InsideEdition sua madre, Lindsay Carroll.

Per intrattenere la piccola Leah durante i suoi lunghi soggiorni in ospedale, Lindsay, la madre le mostrava i suoi video musicali preferiti sul iPad.
Leah ama guardare i video musicali, ma le piace molto cantare, ballare e anche suonare la batteria. “ Ama la vita e le piace essere felice, si diverte a recitare e far sentire bene le persone.” ha detto sua madre.

Un giorno del 2017, Leah ha iniziato a cantare “Overcomer” della cantante Mandisa.

Lindsay ha catturato l’adorabile momento in un video e lo ha caricato sulla rete: immediatamente è diventato virale.

“Il mondo ha necessità di ricevere gioia in questo momento”, ha detto Lindsay durante il video, che è stato visto più di 17 milioni di volte.
“E penso che Leah abbia pura gioia dentro di lei.”

Quando la cantante Mandisa ha guardato il video, ha voluto visitare Leah in ospedale e ha trasmesso il suo incontro in diretta via Facebook.

Oggi Leah è una bambina meravigliosa, che cresce attorniata dall’amore della sua famiglia.

Leah  sta ispirando milioni di persone, è una piccola guerriera. Potete seguire la sua vita e i suoi progressi verso la guarigione sulla sua pagina Facebook Prayers and Love for Leah.