Un vigile del fuoco investe più di 26.000 euro in tatuaggi ed il suo obiettivo è tatuarsi tutto il corpo

L’amore per i tatuaggi in certe occasioni riesce a raggiungere dei livelli veramente elevati, che alcune persone potrebbero definire esagerati. Andreas Stauffiger è un volontario dei vigili del fuoco che nella vita ricopre anche varie attività come bagnino, pasticciere e soccorritore di animali. Quest’uomo ha una vera passione per l’arte tatuatoria sin da quando aveva solamente 18 anni.

Fu a quell’età che per la prima volta si fece un tatuaggio e da allora non si è più fermato. Andreas rivela che la pratica di tatuare il suo corpo è diventata una vera e propria dipendenza di cui non può fare più a meno. Lui stesso riferisce di sentirsi come un insetto attirato da una fonte di luce. Questo vigile del fuoco ha investito oltre 26 mila euro per riempire la maggior parte del suo corpo con oltre 60 tatuaggi diversi e ben 16 piercing.

I suoi tatuaggi hanno molti riferimenti alle sue passioni, come ad esempio quello fi riferimento a Battlestar Galactica, che Andreas riferisce essere il suo preferito. Altri sono dedicati ai suoi animali preferiti. Alla domanda su come fa ha resistere al dolore di tutte queste procedure, l’uomo ha risposto in maniera sincera e quasi filosofica.

Ha riferito che la tolleranza al dolore dei trattamenti tatuatori è quasi una questione mentale. Tutto dipende da come viviamo la nostra vita in quel periodo in termini di stress, sonno o fame. Qualunque sbalzo umorale può benissimo causare un aumento del dolore. Questo gli è stato di grande aiuto per riuscire a sopportare meglio la vita di tutti i giorni e lo stress che accumuliamo nelle nostre azioni.

Riuscendo a mantenere una mente in armonia è più facile superare qualunque momento di difficoltà. Tuttavia alla domanda su quale tatuaggio sia stato quello che gli ha fatto più male, Andreas ha risposto che si tratta di quello fatto sul glande, ed effettivamente, pensando a quanto sia sensibile quella parte del corpo, non dubitiamo affatto della sua risposta.