Un trucco geniale per insegnare ai tuoi figli le moltiplicazioni in modo rapido ed efficace

Ricordo ancora quando dovevo memorizzare le famose tabelline alla scuola elementare. Le prime erano semplici, fino a quando non si arrivava alla tabellina del 6 e le cose si complicavano un po’. Lo ricordate anche voi?

Ma sapete che esiste una “tabella magica” che è in grado di far apprendere ai bambini più velocemente le tabelline, attraverso la logica. Probabilmente avrete sentito parlare della “tavola Pitagorica”.

In molti potreste avere già familiarità con la tavola Pitagorica, molti altri invece si chiederanno di cosa stiamo parlando. Sono tanti i genitori che la utilizzano per insegnare ai propri figli come fare le moltiplicazioni. Nella tavola Pitagorica vengono raccolte tutte le tabelline, in meno spazio e sono più facili da trovare ed imparare. Ecco una rappresentazione.

Come potete vedere sulla prima riga e sulla prima colonna troviamo i numeri da 1 a 10. Il resto delle colonne e delle righe contiene il risultato di moltiplicazioni. Se incrociamo entrambe le coordinate di riga e colonna avremo il risultato della moltiplicazione. Se ad esempio prendiamo il 7 della prima colonna e il 2 della prima riga, vedremo che nell’intersezione avremo il risultato di 7×2 cioè 14.

Prima di iniziare ad usare la tabella, il bambino dovrebbe sapere naturalmente cos’è una moltiplicazione e in cosa consiste. Per comprenderla prima devono padroneggiare addizione e sottrazione. Facendoli divertire coi numeri potremmo insegnargli tante cose, spiegando così anche la moltiplicazione che non è altro che la somma successiva dello stesso numero, ad esempio 3×2 vuol dire 2 volte 3, cioè 3+3.

Dovresti iniziare con semplici moltiplicazioni, così quando le avranno comprese saranno in grado di imparare ad usare la tabella di Pitagora. Questa tabella offre molti vantaggi.

I bambini così imparano visivamente la proprietà commutativa, cioè il risultato è lo stesso se moltiplichiamo 2 × 6 o 6 × 2, come possiamo vedere dall’immagine che segue. In verde vediamo il risultato di 2×6 e 6×2, ma anche di 2×8 e 8×2 in rosso e così via, per tutte le caselle della tabella.

I bambini imparano a trovare schemi e simmetrie nella tabella, attivando il pensiero logico. Nel seguente esempio possiamo vedere come si forma un rettangolo formato dallo stesso numero di quadrati della moltiplicazione richiesta, che in questo caso è 5 × 3. Faciliterai l’apprendimento attraverso la sperimentazione e la manipolazione.

Dopo aver appreso tutti i vantaggi della tabella di Pitagora e come insegnare ai bimbi le moltiplicazioni in modo facile e veloce, proverai a far scoprire anche a loro questa tabella?

LEGGI ANCHE: I bambini non hanno bisogno dei loro genitori insieme, hanno bisogno dei loro genitori felici