Trucchi per impedire alle zanzare di invadere la tua casa

Da quando si ha memoria, è sempre esistita una guerra costante tra uomo e zanzare. Chi, durante l’estate, non è mai stato svegliato dal quel fastidioso suono nell’orecchio, sintomo della presenza delle zanzare. È una vera e propria guerra notturna, combattuta spesso al buio, e con un nemico piccolo e agile. Capita spesso che la mattina ci si svegli con diverse punture di zanzara. Capita, alle volte, che quella delle zanzare diventi una vera e propria infestazione che disturba il sonno, e a volte anche di giorno.

Certo non piacevole doversi grattare improvvisamente durante la notte, e spesso il prurito dura per molti muniti, e con le unghie ci causiamo spesso lesioni alla pelle, che fanno spuntare le così dette “crosticine”. Da sempre l’uomo ha cercato metodi efficaci per poter allontanare questo terribile insetto che affligge le nostre estati.


credit: pixabay/FotoshopTofs

Uno dei metodi più semplici ed efficaci per impedire a mosche e zanzare di infestare la nostra casa sono le tradizionali zanzariere , che chiunque può installare con assoluta facilità sulle proprie finestre. È l’opzione migliore se vogliamo semplificare il problema e risolverlo nel modo più semplice ed efficace.

Tra i trucchi più tradizionali per evitare questi insetti c’è anche la possibilità di mettere un bicchiere di aceto con acqua e mezzo limone accanto alla finestra . In molti casi, l’odore che emanano impedisce alle zanzare di volare liberamente e introdursi nella nostra stanza. Un’opzione simile presa all’estremo è quella di sfregare il limone sulla pelle per allontanare le zanzare, ma fai attenzione agli occhi e alle altre parti delicate.

Altrettanto naturale è l’opzione di posizionare piante che respingono la presenza di zanzare, e tra queste la regina è la citronella , facile da trovare e con un’essenza che a questi animaletti non piace affatto. Se non ti piace la pianta in quanto tale o preferisci non metterla a casa tua, c’è la possibilità di mettere le candele con l’aroma di citronella o prendere una crema per il corpo con la sua essenza.

Si può utilizzare anche l’olio di eucalipto mischiato con il succo di limone. Può comodamente essere aggiunto gli sciampo e ai bagnoschiuma, o mischiato a una crema idratante da spargere sulla pelle. Un ottimo metodo consiste anche nel metterlo in un diffusore a spruzzo, così da poterlo applicare come un normale antizanzare.

Un altro rimedio consiste nel creare una vera e propria trappola per zanzare con lievito, zucchero di canna, dell’acqua calda e una bottiglia. Riscaldi l’acqua, sciogli lo zucchero e cospargi senza rimuovere il lievito. Il contenitore perfetto per metterlo è una grande bottiglia di soda con il boccaglio tagliato in un imbuto. Le zanzare andranno verso la miscela attratta dai suoi gas ma sarà difficile per loro uscirne.

LEGGI ANCHE: Sbarazzati definitivamente degli scarafaggi con questi rimedi semplici e naturali