TEST: Sono dipendente da internet? Rispondi a queste domande e scoprilo

Riuscite a immaginare di vivere nel mondo di oggi senza l’utilizzo di internet? Vivete costantemente connessi? Quando un eccessivo utilizzo della rete si può chiamare dipendenza?
40 anni fa il mondo veniva sconvolto dalla nascita di internet.
Da allora ha sempre fatto parte delle nostre vite e ci ha aiutato a risolvere tanti problemi, ma esiste un momento in cui, l’uso smoderato del web diventa esso stesso il problema?

Indipendentemente da quale dispositivo usiate per collegarvi, sia esso un cellulare, un pc o una console, bisogna stare attenti a non cadere in questa forma di dipendenza. Rispondi a delle semplici domande e scoprirai se devi ridurre il tempo che passi connesso.


credit: pixabay/fancycrave1

Iniziamo
1. Ti addormenti a tarda ora per aver trascorso molto tempo su internet o sui social tramite il cellulare o il pc?
• Sì
• No

2. Quando ti svegli senti il desiderio di controllare le ultime novità su internet?
• Sì
• No

3. Piuttosto che uscire con gli amici preferisci curiosare di loro sui social network?
• Sì
• No

4. Mentre sei seduto a tavola per mangiare controlli notizie tramite il cellulare?
• Sì
• No

5. Trascorri più di un’ora a letto prima di andare a dormire navigando su internet?
• Sì
• No

Risultati
Se hai risposto “sì” alla maggior parte o a tutte le domande purtroppo soffri di dipendenza da internet. Cerca di rivalutare le tue priorità, rifletti su come spendere il tuo tempo e cerca di ritrovare un’armonia tra la vita reale e quella regalata dal mondo virtuale. Oggi non riusciamo ad immaginare un mondo senza internet, soprattutto in questi periodi di quarantena, che anzi ci ha permesso di mantenere i rapporti con amici e familiari, oltre che col mondo del lavoro, che altrimenti non avremmo mai potuto avere. Ma non dimentichiamoci che come qualunque dipendenza, anche questa potrebbe avere delle ripercussioni pesanti su di noi e danneggiarci molto a lungo andare, sia dal punto di vista mentale che da quello fisico.

LEGGI ANCHE: Nuova sfida matematica, riuscirai a risolverla?