Suggerimenti per prevenire e rimuovere la muffa dal bagno

La muffa di solito cresce sulle pareti del bagno dato che si nutre del sapone residuo che rimane sulla doccia e a volte si trasforma e prende vita nei molto comuni punti neri sui muri. Sebbene non sia un fattore dannosissimo e mortale per la nostra salute, è bene che venga rimosso in quando può evolvere in un tipo di fungo che può causare allergie o asma, e naturalmente, tutto questo influisce sulla nostra salute e su quella di chi vive con noi, nella nostra abitazione.

Ma ci sono una serie di accorgimenti che possiamo avere perché tutto venga messo a posto, in questo senso. Eccone un po’.
Avere un ventilatore in bagno, ci sarà molto utile. Anche una ventola, in bagno, per quando finiamo di fare la doccia, riuscirà ad assorbire il possibile umido che si va formando sulle pareti.

Se non si ha un ventilatore, prendiamoci del tempo, asciughiamo le superfici umide, come parete, specchio, soffitto. Sigilliamo quindi le fessure da cui può provenire ogni tipo di perdita d’acqua.
Lasciamo sempre le finestre e la porta aperta dopo la doccia, in modo che l’umido fuoriesca.

Pulisci il bagno in modo regolare, e non dimenticare di lavare tappeto e tenda costantemente.
La verniciatura delle pareti con vernice acrilica semilucida aiuta queste a essere molto più resistenti alle muffe.
Un deumidificatore, poi, è sempre molto utile.

Ma ci sono anche un po’ di consigli per rimuovere la muffa, qualora questa si fosse già formata.
Mettiamo un detersivo liquidi su di una spugna bagnata e puliamo il nero dal muro.
Sciacquiamo la sezione con acqua fredda e asciughiamo con un vecchio panno.
Prepariamo la soluzione di candeggina e di acqua per rendere al meglio.
Spazzoliamo l’area ammuffita con un pennello a setole rigide.

Consiglio: indossare occhiali, guanti e un mascherina, poiché il contatto con le spore della muffa o i prodotti come la candeggina può essere dannoso.  Aprire le finestre o accendere un ventilatore durante la pulizia.

LEGGI ANCHE: Versano un bicchiere in lavatrice e addio calcare! Il rimedio efficace per un bucato perfetto