Stare a casa con i bambini è più stressante che andare al lavoro, secondo uno studio

Avere dei figli è una delle cose più belle e gratificanti sulla terra. I figli spesso completano le esistenze dei genitori, e danno un senso e una direzione a molti matrimoni, salvandone letteralmente alcuni. Nonostante questo, soprattutto in Italia, si avverte a un notevole calo demografico. Da una parte è colpa della crisi economica, che spinge le persone a fare meno figli possibili, e dall’altra sono gli impegni del lavoro, che rendono praticamente impossibile per molte coppie programmare un bambino. Ma, una volta superati questi step, e deciso di avere un bambino la cosa non si fa veramente più serena, anzi.

È stato dimostrato in uno studio condotto da Aveeno Baby, su un campione di 1500 genitori inglesi, crescere un bambino è addirittura più stressante che lavorare. Certo le attenzioni e le cure di cui necessita un bambino sin dai primi giorni di vita, fino ad arrivare ai primi anni, sono molteplici. E tutto questo senza considerare l’enorme costo che bisogna affrontare per garantire uno stile di vita sano e adeguato al proprio pargolo. Tra pappe, creme, pannolini, vestitini e quant’altro la spesa da affrontare non è certo esigua.

Molti genitori cercano di ovviare al problema smettendo di lavorare, e lasciando che sia il partner a lavorare mentre loro si dedicano alla cura, alla crescita, e all’educazione dei figli. Questo studio condotto da AVEENO BABY (pubblicato anche dal The Sun) ha dimostrato proprio che questa scelta di ritirarsi non è una scelta di “comodo”. I genitori che abbandonano il lavoro per dedicarsi solo ed esclusivamente ai figli in realtà sono più stressati del partner che va a lavorare. A proposito di questo, dalla ricerca abbiamo estrapolato alcuni dati molto significativi che vorremmo condividere con voi:

Il 31% dei genitori intervistati ha confermato che stare a casa con i bambini è altrettanto o più stressante che andare al lavoro.
Il 40% dei genitori ha detto che non giudicano più altri genitori una volta che anche loro hanno avuto un figlio.
Il 25% dei genitori, invece, ha detto che crescere un bambino è semplice.
Il 39% dei genitori ha dichiarato di sentirsi stanco tutto il tempo.
Il 55% dei genitori intervistati crede che avere un bambino sia difficile anche con una rete di sostegno alle spalle.
Il 71% dei genitori ritiene che i social network rendono il compito di avere figli più competitivo e stressante.
Il 27% dei genitori pensa che ci sia un sacco di pressione su di loro per essere genitori impeccabili.

Il 9% dei genitori sono costantemente preoccupati per le ore di sonno dei loro figli.
Il 42% dei genitori intervistati ha convenuto che avevano sperimentato il vero significato dell’amore incondizionato dopo aver avuto il suo primo figlio.
Per il 32% degli intervistati, l’odore migliore al mondo è quello della pelle del proprio figlio.
Il 17% dei genitori inglesi hanno sempre mal di schiena.
Il 28% dei genitori ha cominciato a mostrare reale interesse per le funzioni corporee del loro bambino.

Questi dati ci fanno capire quanto in realtà sia davvero difficile e faticoso crescere un figlio, e quanto sia sempre poco il supporto ricevuto dalle istituzioni, rispetto ad un compito così importante e fondamentale.

Molti genitori, poi, non pensavano che l’arrivo di un figlio stravolgesse a tal punto le loro vite. Infatti le preoccupazioni che ruotano attorno ad un bimbo sono tantissime. Molti si chiedono costantemente dove si trovi il bambino, dato che appena cominciano a camminare subito corrono in giro, senza mai fermarsi. Alcuni pensavano che la ripartizione dei compiti fosse fatta al cinquanta per cento con il partner, per poi constatare che invece è la madre ad avere(in molti casi) un ruolo maggiore, soprattutto nei primi mesi di vita. Dall’uscire di casa, all’andare in bagno, tutto diventa un po’ più difficile e dispendioso in termini di tempo e di fatica.

Indipendentemente dalle tensioni, dai dolori, dalle preoccupazioni e dalle pressioni di avere figli, un padre raramente si pente di averli, e cioè che i genitori finiscono per essere un’esperienza unica e gratificante . Almeno, è quello che pensa il 48% dei genitori. Anche, secondo il 41% degli intervistati, avere un figlio ha reso la coppia più unita che mai.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: