Soldato chiede alla sua ragazza di sposarlo e lei si arrabbia perché ha dipinto la sua macchina con lo spray

Le proposte di matrimonio sono dei momenti fondamentali nella vita di una coppia. Ovviamente ogni persona tenta di rendere la propria proposta qualcosa di speciale e far sì che la partner la ricordi per tutto il resto della propria vita.

Tuttavia certe scelte non si rivelano così romantiche e vincenti come si potrebbe pensare. Un soldato lo ha pienamente dimostrato, escogitando una proposta nuziale per la sua ragazza in modo decisamente poco ortodosso. La vicenda è diventata virale grazie alla diffusione del video su TikTok e moltissime persone hanno trovato davvero inadeguato il modo con cui quest’uomo ha chiesto alla propria compagna di diventare la sua sposa.

credit: Youtube/TVN GLOBAL

Il soldato, infatti, ha pensato di creare uno speciale messaggio, dipingendolo con delle bombolette spray colorate e accompagnando il tutto con cuoricini e petali di rosa… peccato però che la tela di questa sdolcinata proposta sia stata la macchina bianca della sua ragazza.

Quando questa è arrivata sul posto, nonostante l’uomo fosse in ginocchio e con un anello in mano, le sue attenzioni erano unicamente rivolte allo scempio a cui era stata sottoposta la sua vettura.

credit: Youtube/TVN GLOBAL

Sono state vane le parole dell’uomo che tentavano di attirare l’attenzione di lei e di farle comprendere l’importanza del gesto che voleva compiere, la donna riusciva solo a pensare al fatto che la sua macchina era completamente rovinata. Effettivamente l’azione compiuta dal suo ragazzo sembra decisamente un atto di vandalismo piuttosto che uno d’amore.

Il video si conclude con un finale aperto e non è chiaro se la ragazza abbia detto il fatidico “sì” o se lo abbia rifiutato categoricamente. Spesso è meglio rimanere più sul classico, quando si vuole realizzare qualcosa di speciale per la propria partner, e certe idee è meglio che non vengano portate alla luce, se non si vuole rischiare di ricevere un clamoroso “due di picche”.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: