Scopri a che ora dovresti fare la doccia e perché

La doccia è uno dei momenti più importanti della giornata. Sia che la si faccia a inizio giornata, per darsi la carica, o a fine serata, prima di mettersi a letto, la doccia costituisce parte integrante della vita di tutti i giorni. Ovviamente il suo scopo principale è quello di pulire.

Tutti, ogni giorno(si spera), ci mettiamo sotto la doccia, e igienizziamo il nostro corpo. In realtà quello della doccia è un rito che trascende la semplice pulizia. La doccia la facciamo per vari motivi, e tra questi c’è anche che un vero piacere per il corpo e la mente. Ci rilassa completamente, permettendo ai muscoli di rigenerarsi e riposarsi.

Uno degli elementi negativi però, quando ci si lava troppo frequentemente, può essere causato dal danno causato alla pelle. La pelle infatti è protetta da uno strato di grasso che se strofinato troppo frequentemente può venire lesionato. Inoltre le schiume, gli olii, e i gel da bagno che ogni giorno usiamo possono costituire dei fattori di rischio significativi per la nostra pelle.

Ma esiste davvero un orario predefinito ideale per farsi uan doccia? La controversia è grande. La verità, come spesso accade, sta nel mezzo. Infatti, sebbene ci siano molti motivi per fare la doccia al mattino appena svegli, se ne trovano di altrettanto validi per farla la sera.

Al mattino una doccia può essere utile nel caso di eccessiva stanchezza, oppure se la notte si è sudato molto. Aiuta la rasatura, poiché favorisce l’allargarsi dei pori della pelle. E se a lavoro non si ha una giornata troppo impegnativa, ci si può concedere una doccia prima di andarci, così da stare belli rilassati pure la.

I motivi della sera, seppur complementari, sono diversi. Molti si lavano la sera per la mancanza di tempo al mattino, preferendo magari qualche minuto di sonno in più, che molto bene fa al cervello. Ma una doccia serale può rinvigorirci dopo una giornata di lavoro troppo impegnativa, dopo una lunga sessione di sport, per togliere via il trucco dalla faccia in maniera efficace, o per rilassarsi e prendere così sonno in maniera più veloce e serena.

A che temperatura, molti si chiederanno, a questo punto. Ebbene la temperatura non dovrebbe mai superare i 38 gradi. Acqua eccessivamente calda, difatti, potrebbe rimuovere lo strato di grasso sopracitato dalla pelle.

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: