Sapete perché non è consigliato riscaldare il caffè? Ecco cosa dicono gli esperti!

Se sei un vero amante del caffè, sai che preparare una buona tazzina di caffè è una vera forma d’arte. Bisogna sapere bilanciare alla perfezione tutti gli ingredienti nella moka, utilizzare il fuoco lento e non lasciarla troppo sul fuoco.

La maggior parte delle persone lo ama consumare quando è caldo, o al massimo tiepido. Ma è comune che avanzi del caffè, e quindi ci ritroviamo con del caffè freddo. Potrebbe essere facile per molti riscaldare il caffè, al microonde ad esempio, ma secondo alcuni esperti, farlo non è consigliato.

credit: pixabay/Olive-tree

Il caffè infatti è composto dal 28% da materiale solubile, contenuto nei chicchi tostati, mentre il restante 72% non si dissolve in acqua, ed è materiale insolubile formato da piccole particelle che non hanno sapore ma sono percettibili quando beviamo il caffè. Quest’ultimo è quello che da molti viene chiamato “corpo del caffè”. La materia che si dissolve sono carboidrati, zuccheri, acidi e lipidi, che conferiscono al caffè il suo sapore e la sua consistenza.

Quando prepariamo il caffè avvengono delle reazioni chimiche che conferiscono a quella tazzina il sapore e l’aroma ceh tutti noi conosciamo ed amiamo. Ma se l’estrazione non avviene nel solito modo, le proprietà della miscela vengono perse. Con il cambio di temperatura oltre a cambiare il ph del caffè cambiamo anche il suo sapore.

credit: pixabay/Olive-tree

Oltre a questo non è consigliabile riscaldare il caffè, perché secondo alcuni esperti, oltre all’alterazione dei suo componenti chimici, l’ingestione puo’ essere dannosa per l’organismo. Il caffè contiene l’acido clorogenico, che se sottoposto al calore si decompone diventando acido caffeico e acido chinico, che ad alte concentrazioni possono anche causare dei problemi gastrici.

Quindi per questo motivo non è consigliabile riscaldare il caffè nè ai fornelli nè con il forno a microonde. Quindi se non riuscite a bere tutto il caffè quando è caldo, è consigliabile bere quello che rimane freddo. Oppure provate ad utilizzare dei thermos per mantenere il calore del caffè più a lungo.