Sapete esattamente come usare le posate? Siete sicuri? Ecco cosa dice il galateo

Le posate sono oggetti di uso quotidiano, con cui entriamo a contatto ogni giorno da quando ne abbiamo memoria. Ma vi siete mai interrogati sul loro ruolo specifico? Nel galateo le posate e il loro uso sono di certo l’elemento fondamentale.
Se si conosce il galateo sarà possibile intuire il menù dando uno sguardo alla tavola apparecchiata e alle posate.

In molti sapranno che le posate vanno adoperate a partire da quelle più esterne. Si tratta di una regola logica, infatti sarà più comodo usare per ultime quelle più interne.
Vietato poi giocare con le posate o leccarle o gesticolare con queste in mano.

Il cucchiaio
Si usa solamente con la mano destra, minestre e brodi si mangiano entrambi col cucchiaio ma in maniera differente. Per il primo si porta alla bocca di punta, per il brodo bisognerebbe usare una tazza da consommé da cui sorseggiare, altrimenti si usa il cucchiaio in posizione laterale.

La forchetta
La forchetta va tenuta a destra se usata da sola, sinistra se usata insieme ad un coltello. Dunque per i primi si usa sicuramente a destra per i secondi se necessario si passa a sinistra per fare spazio al coltello. Quando si taglia i rebbi della forchetta devono essere diretti verso il basso. Il cibo invece va portato alla bocca esclusivamente con la mano destra.

I coltelli
La funzione del coltello è quella di tagliare le pietanze, va usato sempre con la destra e insieme ad una forchetta che terrà fermo il cibo e sarà impugnata con la mano sinistra. Inoltre ogni boccone va tagliato singolarmente e non tutto in una volta in tanti pezzettini.

Oltre alle tre classiche esistono altre posate riservate a pesci, crostacei o dessert

Potrebbe interessarti anche: La madre gli chiede perché sua moglie non pulisce un po’ di più la casa… la risposta del ragazzo è stata applaudita da moltissime donne