Sapete che si può usare la lavatrice anche per cucinare? La tecnica bizzarra che non tutti proverebbero

L’ecologia è oggi una questione molto importante e sarebbe opportuno chiedersi ogni volta che si adopera un elettrodomestico se lo stiamo sfruttando al massimo delle sue possibilità per cercare di inquinare il meno possibile. È infatti molto importante ottimizzare i consumi sia di acqua che di energia. Avreste mai pensato di poter cucinare la vostra cena in lavatrice?

Pare infatti che sia possibile adoperare questi elettrodomestici come forno e ottenere un risultato ottimale. Basta seguire queste semplici cinque regole, per fare il tutto in sicurezza e correttezza.

1. Vediamo l’occorrente – L’unica cosa davvero indispensabile è la macchina per il sottovuoto con sacchetti adatti alla cottura. Poi procuratevi dei cibi a scelta da cuocere per esempio frutta, ortaggi, carne, pesce, crostacei, molluschi e nel frattempo anche i panni sporchi da lavare e detersivo per il lavaggio.

2. Come fare – ponete sottovuoto gli alimenti insieme ad erbe e spezie a scelta in sacchetti adatti alla cottura.
Mettete pure i panni in lavatrice senza riempirlo del tutto e lasciate lo spazio necessario al sacchetto. State attenti ad evitare nel vostro bucato ganci e altre parti metalliche che potrebbero danneggiare il sacchetto sottovuoto altrimenti inserite i sacchetti all’interno di un ulteriore sacchetto per evitare che si buchi. Scegliete il ciclo di lavaggio opportuno a entrambe le attività. Quando la lavatrice avrà finito avrete un bucato profumato e un pasto pronto.

credit: pixabay/Antonio_Cansino

3. Cosa potete cucinare – Uova, carne, pesci, crostacei, molluschi, verdure, frutta, ma ogni alimento richiede la sua temperatura. Per le carni, i pesci, i crostacei i molluschi ad esempio l’ideale sono le temperature tra 55 e 75, per le uova 65°, mentre per le verdure e la frutta tra 65 e 80.

4. Importante per la sicurezza – è importate usare soltanto sacchetti per il sottovuoto adatti alla cottura e nessun altro tipo di contenitore perché non vi garantirebbe l’assoluto isolamento degli alimenti rispetto all’acqua di lavaggio e al detersivo.

5. Centrifuga – in genere non influisce a meno che non si tratti alimenti molto delicati come pesce o uova, in tal caso rimuovete il cibo prima di attivarla.
Su youtube sono tanti i tutorial che mostrano questa strana tecnica per cucinare.  Voi provereste mai?

LEGGI ANCHE: Sapete che potete usare la lavastoviglie anche per cucinare? Queste e altre cose poco conosciute