Sapete che esiste un galateo del caffè? Ecco qual è

Forse non molti sanno che anche bere il caffè ha dalla sua parte delle regole specifiche che, secondo il galateo dovrebbero sempre essere rispettate. Questi riti sono davvero importanti, per gli appassionati di questa bevanda e non dovrebbero mai essere trascurati in determinate occasioni.

1. Come girare il caffè
Anche se il caffè è amaro, la regola prevede che vada sempre mescolato. In questo modo si distribuiscono bene gli aromi e l’ideale è farlo dal basso verso l’alto, con movimenti delicati, evitando di toccare la tazzina col cucchiaino. Quindi non deve mai tintinnare.


credit: pixabay/Engin_Akyurt

2. Dove mettere il cucchiaino
Una volta mescolato il caffè, il cucchiaino deve sempre essere poggiato sulla destra, dove sarà orientato anche il manico stesso della tazzina. Ricordate sempre che non va mai portato alle labbra, quindi non leccatelo.

3. Come prendere la tazzina
La tazzina del caffè va presa usando pollice e indice, senza alzare il mignolo. Non si porta mai la bocca alla tazzina, ma sempre l’esatto contrario.


credit: pixabay/Free-Photos

4. Mai soffiare
Il caffè si sorseggia e non si manda giù in un colpo solo. Se è troppo caldo, non bisogna sollevare la tazzina per soffiarlo, ma aspettare che si raffreddi col tempo, direttamente poggiato sul suo piattino.

5. Quando si bene l’acqua?
Il famigerato bicchiere d’acqua del caffè divide le correnti di pensiero. Molte persone persano che si beva dopo per ripulire la bocca dal sapore del caffè, ma in realtà va consumato prima, per ripulire la bocca da eventuali sapori precedenti e prepararla in maniera adeguata all’aroma del caffè. Berlo dopo ne spreca completamente il sapore.


credit: pixabay/Engin_Akyurt

6. Dove mettiamo la bustina di zucchero?
Dopo aver zuccherato il caffè, bisogna sempre ricordarsi di poggiare la bustina vuota sul piattino e mai sull’eventuale bancone del bar. Altrimenti è segno di maleducazione.
Nonostante siano poche regole, potete stare sicuri che seguendole farete certamente delle splendide figure, durante i vostri caffè quotidiani.