Sapete a cosa serve la parte più lunga delle confezioni delle patatine del McDonalds? Ecco svelato il mistero!

Le classiche patatine fritte del McDonald’s sono decisamente un must per i fan della nota catena di fast food americana. Infatti stiamo parlando di una delle pietanze più ordinate e più amate, sia dai piccoli che dagli adulti, e non mancano mai nel menù in accompagnamento al panino.

C’è però un dettaglio che scommettiamo nessuno di voi ha ancora notato. Un cliente di questa nota catena ha di recente pubblicato su Twitter un trucco che riguarda proprio il packaging in cui le patatine ci vengono generalmente servite.

A suo dire, si tratta di una funzione segreta che, da questo momento in poi, ognuno di noi proverà ad utilizzare senza dubbio! La classica confezione rossa delle patatine del McDonald’s, ormai diventata quasi un’icona, è composta da due lembi, ma uno di questi è più grande dell’altro.

A cosa potrebbe mai servire? Secondo il cliente che ha scoperto questo trucco, la linguetta più lunga ha la funzione di diventare una comodissima vaschetta per poter contenere le salse, come ketchup o maionese, che solitamente accompagnano le nostre amate patatine fritte. Ripiegando il coperchio, infatti, è possibile creare una superficie sulla quale versare la salsa che preferiamo.

Se ci pensiamo, in effetti, questa è una scoperta molto interessante ed intelligente. Se spremiamo la bustina di ketchup direttamente sulle patatine, quelle che si trovano al fondo, non saranno mai bagnate dalla salsa, e quelle che, invece, si trovano in superficie vengono completamente bagnate.

Un nuovo modo di assaporare le patatine, dunque, che sicuramente proveremo non appena ne avremo l’occasione. Sui social non tutti sono d’accordo con questa interpretazione, e per molti si tratta semplicemente di una casualità. Chi avrà ragione? Condividete l’articolo con i vostri amici, non vedranno l’ora di provare!