Salvano una tigre morente da un circo e 7 mesi dopo sembra irriconoscibile.

Sapete tutti quanto sono comuni i maltrattamenti degli animali nei circhi, sfortunatamente. I proprietari di queste imprese tengono solo ai soldi che otterranno a scapito degli animali.

Sono visti come un semplice oggetto di intrattenimento e sfruttati e sottoposti a una vita crudele. Non a caso da diversi anni sono state molte le persone che si sono dedicate a dimostrare queste situazioni e a combattere per vietare l’uso di animali all’interno del circo.

L’abuso vale ugualmente e indipendentemente dal tipo di animale impiegato, nel momento in cui partecipa a uno spettacolo circense.

Fra questi, qualche anno fa, è stata recuperata una piccola tigre del Bengala di appena 9 mesi, che ha subito diversi abusi e una vita dura, il suo nome è Aasha, e ha sofferto di malnutrizione tale che ha raggiunto il peso di 13 chili.

Quando il peso ideale di una tigre di 3 mesi è di 13 chili, e Aasha era di 9 mesi.

Il cucciolo faceva parte di un circo itinerante. Ma per sua fortuna è stata trovata da una donna con un buon cuore.

Il suo soccorritore si chiama Vivky Keahey, e aveva già una passato nel salvataggio degli animali e sapeva cosa stava facendo.

Quando ha trovato la tigre, si è accorta che manifestava un’enorme perdita pelo, e la sua pelle era completamente asciutta e con grandi piaghe che stavano ancora sanguinando. Alla sua giovane età aveva sofferto molto e aveva ferite profonde.

Quando la salvò immediatamente fu messa in cura, furono 8 settimane difficili, ma a poco a poco stava vedendo i risultati. La pelle cominciò a guarire, la sua pelliccia appariva sempre migliore.

Ha guadagnato peso e forza, a 7 mesi dal suo salvataggio, la piccola tigre sembrava completamente diversa. Completamente guarita, sana, felice, ben nutrita, sembrava un’altra.

Aasha è stata salvata dagli operatori del Rifugio di tigri che salva questo tipo di animali provenienti da diverse parti del mondo, è davvero prezioso il lavoro de In-Sync Exotics Wildlife Rescue and Educational Center, ed Aasha ne è un esempio.

Prendiamoci cura della fauna del nostro pianeta e non incoraggiamo la reclusione di animali.