Sai davvero perché il cioccolato fa male ai cani?

Ogni volta che prepariamo del cibo per il nostro cane dobbiamo essere sempre in guardia, dato che ci sono infatti alcuni alimenti che sono pericolosi per i nostri amici animali.

Quando si tratta di nutrire il nostro animale domestico, c’è però una cosa che dobbiamo evitare ad ogni costo: il cioccolato. Questo alimento fa male al suo corpo. Il cioccolato è tossico per molti animali perché contiene sostanze chimiche come la metilxantine, la teobromina e la caffeina che vanno a stimolare il sistema nervoso e cardiovascolare.

Sebbene gli esseri umani metabolizzino queste sostanze molto rapidamente, gli animali non ci riescono.
E perciò quando un cane mangia molta cioccolata, inizia a mostrare una serie di sintomi come diarrea, vomito, spasmi e convulsioni, oltre che disidratazione. Nel peggiore dei casi, possono entrare anche in insufficienza respiratore o avere delle aritmie a livello cardiaco.

In alcuni casi, possono anche condurre alla morte stessa dell’animale.
C’è una lista di cioccolati più pericolosi per i cani: cacao in polvere, cioccolato senza zucchero, fondente, al latte o bianco. Poiché questi sono alcuni degli snack più comuni in casa, è bene tenerli fuori dalla portata dei nostri migliori amici a quattro zampe.

In generale, possiamo dire che il cioccolato più scuro e amaro è, più pericoloso è per il nostro animale. Nel caso in cui il tuo cane mangi una dose esagerata di cioccolato, bisogna intervenire prontamente. Portandolo ad esempio dal veterinario di fiducia, se vedete dei sintomi o il quantitativo è davvero eccessivo.

Le metilxantine sono tossiche per tanti altri animali, i gatti anche sono molto sensibili a questa sostanza. Fortunatamente per loro, i gatti non hanno recettori del gusto che catturano i sapori dolci e raramente sono portati a mangiare un grosso quantitativo di cioccolata, al massimo possono concedersi una piccola leccata se è alla loro stretta portata.

LEGGI ANCHE: 9 cose che il tuo cane sta cercando di dirti ed è giunto il momento che tu capisca