Ritiene che la mancia sia inadeguata e sottrae il cibo prenotato dal cliente (Video)

Percorre più di 20 chilometri per consegnare del cibo a domicilio ma riceve una mancia davvero misera, così questo fattorino ha deciso di riportarsi indietro il cibo. Alcuni mestieri sono molto più faticosi di altri e sicuramente tra questi ci sono quelli che svolgono delle professioni come fattorini o camerieri.

Questi lavori sono decisamente sottopagati, ma richiedono degli sforzi enormi, che possono sfiancare una persona fino all’inverosimile. Spesso, per compensare uno stipendio basso, i lavoratori di questo settore fanno affidamento sulle mance dei clienti, e queste, nella maggior parte dei casi, rappresentano la maggiore fonte di guadagno per coloro che lavorano in simili settori.

credit by Youtube/Driver Man

Una donna che stava svolgendo il suo lavoro come fattorino, ha mostrato un atteggiamento piuttosto sfacciato, decidendo di riprendersi il cibo che aveva appena consegnato, quando ha notato che il cliente non le aveva elargito una mancia “adeguata”.

La scena è stata ripresa dalla videocamera del citofono e nella scena si può vedere bene la donna reagire in modo piuttosto alterato. Secondo quanto si evince dalla scena, la donna aveva ricevuto una mancia di 8 dollari. Ovviamente una cifra del genere potrebbe anche apparire adeguata, ma non tenendo in considerazione che per consegnare il cibo la donna aveva dovuto fare un viaggio di 20 chilometri durato più di 40 minuti.

Dopo aver sentito le lamentele della donna, il cliente ha continuato a mantenere la sua posizione e non ha voluto dare alla donna un centesimo in più, così, senza pensarci troppo, la ragazza ha ripreso il cibo dicendo che lo avrebbe riconsegnato al ristorante.

credit by Youtube/Driver Man

La scena è finita in rete poco tempo dopo e le opinioni del web sono state davvero diverse. Molte persone si sono schierate con il fattorino, precisando che una mancia per una consegna a domicilio dovrebbe essere adeguata a diversi fattori, compresa la distanza del trasporto.

Qualcuno, invece, ha dato ragione al cliente, indicando che dovrebbero essere i ristoranti che forniscono un servizio di consegna a domicilio a pagare meglio i propri dipendenti e non lasciare che questi debbano affidarsi alla generosità dei clienti.

Related Posts