Rimedi per pulire lo schermo piatto della tv: cosa fare

Avatar

Durante la routine di pulizia, capita che ci troviamo a dover pulire alcune superfici un po’ più delicate, come per esempio lo schermo piatto della TV o del computer, a volte il semplice panno per togliere la polvere non basta a pulirlo come si deve.

Però essendo una superficie molto delicata abbiamo una certa paura a utilizzare dei prodotti che possono rivelarsi aggressivi e rovinare lo schermo. Dunque per pulire al meglio lo schermo della tv occorre procedere con cautela.

Foto: pixabay/TheDigitalArtist 

Se la tua TV ha uno schermo al plasma o LED ha bisogno di più cure rispetto rispetto a quelle che si davano ai vecchi televisori. Per prima cosa occorre rimuovere la polvere dalla tv. Per una corretta pulizia utilizzate i panni in microfibra, è importante procedere la pulizia sempre in linea retta e sempre nella stessa direzione.

La posizione può anche influenzare l’accumulo di più o meno polvere, per evitare che si accumuli più polvere basterebbe tenerlo lontano da finestre e correnti d’aria. Per le macchie più difficili è inevitabile che compaiano delle macchie e che ci vorrà un po ‘di più per rimuoverle. Una soluzione è inumidire un panno in microfibra con acqua distillata. Il tipo di acqua è importante, poiché l’acqua del rubinetto contiene calcare e può danneggiare il nostro plasma.

E’ una buona idea per asciugare lo schermo inumidito utilizzare un po’ di carta assorbente morbida da cucina cosi da eliminare ogni traccia di umidità. Nel caso in cui, anche strofinando, non si riesca a togliere le macchie, fare un impasto di acqua distillata e alcool e procedere allo stesso modo.

Una cosa da non fare assolutamente è quella di spruzzare qualsiasi liquido direttamente sul dispositivo, poiché potrebbe causare piccole perdite e causare danni alla qualità dell’immagine.
Infine, ricorda che la pulizia degli schermi deve essere sempre eseguita a TV spenta, così puoi vedere meglio le macchie. Si tratta solo di piccoli accorgimenti per pulire la tv in maniera semplice e evitando di utilizzare progrotti aggressivi che potrebbero causarne un deterioramento.

LEGGI ANCHE: Come pulire e lucidare l’alluminio: cosa fare utilizzando solo prodotti naturali.