Questo sindaco fa la guerra alle discariche abusive e riporta i rifiuti ai delinquenti

Nella società moderna, la pigrizia e l’egoismo sono diventate delle sensazioni fin troppo presenti, che colpiscono in moltissime aree della vita.

Sicuramente l’inquinamento e la crescita dei livelli dei rifiuti sono influenzate tantissimo da questi modi, dato che troppe persone, quando magari si trovano per strada, preferiscono gettare i loro rifiuti per terra, piuttosto che nella spazzatura e ci sono individui che non si creano scrupoli ad abbandonare in aree verdi, vecchi mobili o elettrodomestici rotti, semplicemente per liberare spazio nelle loro case.

Un problema molto presente in ogni paese è proprio la presenza di discariche di rifiuti abusive, che oltre a comportare un aumento dei costi per tutti i contribuenti, costituiscono un serissimo danno per l’ambiente, dato che la maggior parte degli oggetti che vengono gettati via non sono affatto biodegradabili e a seconda dei materiali possono persino essere pericolosi.

Alcune persone cercano di fare la loro parte, per la lotta contro chi non segue le giuste procedure in questo campo e sicuramente un personaggio che sta facendo parlare di sé per questa causa è il sindaco di Art-sur-Meurthe.

Il nome di quest’uomo è Jean-Pierre Dessein e da tempo ormai sta dimostrando un particolare attaccamento alle norme per la tutela dell’ambiente. Di recente è comparso sui social del mondo intero per il modo con cui “punisce” coloro che contravvengono alle norme per il trattamento dei rifiuti.

Questo sindaco si occupa personalmente di “recuperare” le immondizie gettate da suoi concittadini incivili e le “restituisce al mittente”.

In tantissimi hanno manifestato il loro supporto per le azioni di quest’uomo che sta facendo del suo meglio per donare “pan per focaccia” a tutti coloro che non nutrono rispetto né verso il pianeta e i suoi abitanti, né verso le norme del suo paese.

Questa particolare campagna sembra essere davvero efficace, dato che nessuno vuole trovare la propria abitazione sommersa dai rifiuti, inoltre

Altri articoli che potrebbero interessarti dai siti del nostro Network: