Quarantena: un tatuaggio al giorno dall’inizio dell’isolamento e sta per esaurire lo spazio

Un giovane inglese ha preso una decisione un po’ folle durante questi giorni di quarantena. Ha deciso di fare un tatuaggio al giorno mentre è in vigore la quarantena nel suo paese. Già era parecchio tatuato, ma ora non gli resta quasi più spazio.

Durante questa quarantena ognuno di noi ha cercato di impegnarsi come poteva. Chris Woodhead ha optato per farsi un tatuaggio al giorno durante la quarantena. Il 33enne nativo di Londra ha iniziato a tatuarsi a 18 anni e prima dell’isolamento aveva già tantissimi tatuaggi sulla pelle. Tuttavia, per combattere la noia, ha deciso di approfittare del tempo e disegnare sul suo corpo.

Credit: Instagram/Chris Woodhead

“Mi sono reso conto che non sapevo cosa fare e che stavo iniziando a trascurare la mia dieta”, ha detto Chris alla BBC . Per questo motivo, ha deciso di registrarsi ogni giorno per mantenere una routine e una mente impegnata. Lo fa perché, se non avessero qualcosa da fare, “le persone sarebbero perse”, ha detto.

https://www.instagram.com/p/B_hsPX1lMS1/

Sul suo account Instagram il giovane condivide ogni giorno il tatuaggio appena fatto. Ad esempio si è tatuato: una sirenetta, una tigre, dei dadi, ma anche la frase “When will it end?”, cioè “Quando finirà?”, scritto sulla pianta del piede.

A causa dell’avanzata della pandemia di coronavirus e quindi dell’estensione dell’isolamento, Chris aveva sottolineato durante l’intervista che “ho tempo per esaurire lo spazio” nel suo corpo per continuare a provare nuovi progetti. In questo momento Chris si trova al suo tatuaggio numero 44 in isolamento

https://www.instagram.com/p/B-ZxbcEFgkL/

La tecnica del tatuaggio che usa
Il giovane in quarantena con la sua compagna Emma, dedica due ore al giorno al tatuaggio. Inoltre, ha rivelato di usare una forma poco usata ma altamente raccomandata perché genera meno dolore.

Il giovane ha spiegato di essersi tatuato con una tecnica particolare, che consiste nell’uso di un ago manuale per introdurre profondamente l’inchiostro senza l’uso di elettricità. Dal momento che è meno doloroso dell’uso di una pistola per tatuaggi, il metodo è molto conosciuto da coloro che amano incidere i disegni sulla loro pelle.