Punture di zanzara: le bustine di tè possono aiutarti

Esistono molti prodotti che solitamente si utilizzano in casa ma che, subito dopo gettiamo via, non sapendo che è possibile riciclarli per dargli nuova vita e aiutarci in molte altre occasioni. Tra i prodotti più famosi sicuramente per il loro riutilizzo ci sono i fondi del caffè, dei quali si parla spesso e che si sono sempre dimostrati dei grandi alleati in moltissime occasioni.

Questa volta invece vogliamo prestare maggiore attenzione ad un altro prodotto, molto consumato in ogni casa e che può essere di grande aiuto. Stiamo parlando delle bustine di tè, che solitamente gettiamo via ma che in realtà possono essere facilmente riutilizzate per moltissime faccende domestiche. Scopriamo quindi insieme quali sono gli utilizzi che possiamo fare di questo particolare prodotto.


credit: pixabay/naive_eye

1 Rimozione dei cattivi odori
Una volta utilizzati per creare la nostra tazza di tè, è possibile riutilizzare le bustine per rimuovere i cattivi odori che si possono creare all’interno di armadi, scarpiere, bidoni della pattumiera e molto altro ancora. Tutto quello che dovremo fare sarà lasciarle asciugare per un paio di giorni prima di utilizzarle, aggiungendo al loro interno qualche goccia di olio essenziale della fragranza che più si preferisce.

2 Eliminare i funghi dalle piante
Una volta che le bustine di tè si sono seccate, per donare alle nostre piante maggiore vitalità ed evitare la comparsa di funghi o altri batteri, basterà semplicemente sminuzzarli e distribuirli nel terreno.


credit: pixabay/jhusemannde

3 Pulire le pentole
Spesso capita che, dopo aver cucinato, sulle pentole e sulle padelle restino fastidiose macchie di grasso che possono risultare davvero difficili da rimuovere. Una tecnica semplice ed efficace è quella di inserire due o tre bustine in acqua calda, inserire la pentola da sgrassare al suo interno e lasciare che agisca per tutta la notte.

4 Punture di insetti
Subito dopo aver utilizzato la bustina per creare la nostra bevanda è consigliabile riporla in frigorifero in modo tale da averla sempre pronta. Infatti questa può essere utilizzata per alleviare i fastidi creati dalle punture di insetto. Inoltre possono essere utilizzate anche come repellenti, posizionandole semplicemente sulle finestre.