Pulire il piano cottura sarà facilissimo con questo rimedio naturale

La cucina è in assoluto una delle zone della nostra casa che ha bisogno di una maggiore igienizzazione. In particolar modo il piano cottura, rientra tra le zone più colpite da germi e batteri, a causa degli schizzi di cibo e unto che si formano durante la cottura delle pietanze e che a lungo andare, portano a ritrovarsi con incrostazioni davvero complicate da eliminare.

Questo accade soprattutto, per quanto riguarda le classiche cucine a gas, sulle griglie dei nostri piani cottura che, spesso possiamo dimenticare” di detergere correttamente, facendo risultare successivamente il procedimento estremamente lungo e stressante.
Ovviamente esistono in commercio svariate tipologie di detergenti e disincrostanti appositi, che possono aiutarci ad ovviare il problema, ma nella maggior parte dei casi, questi prodotti risultano essere ricchi di sostanze chimiche che possono essere dannosi, non solo per l’ambiente ma, con le inalazioni durante il loro utilizzo, anche per il nostro organismo.

credit: istagram/filiz akun

Per fortuna però, sono stati scoperti diversi metodi assolutamente naturali e a basso costo, che nella maggior parte dei casi abbiamo già all’interno della nostra dispensa, che ci offrono la possibilità di pulire e disinfettare al meglio gli ambienti della nostra casa, evitando l’eccessivo utilizzo di sostanze chimiche nocive.
Un esempio pratico di ciò di cui stiamo parlando è l’aceto bianco che, come detto in precedenza, risulta essere economico, naturale e che si trova facilmente all’interno di ogni supermercato e molto probabilmente abbiamo già il casa.

L’aceto bianco non è un buon ingrediente solo per quanto riguarda l’alimentazione, ma può risultare un perfetto alleato anche quando si tratta della pulizia della nostra casa. Questo perché l’aceto offre azioni antibatteriche, disinfettanti e anticalcare, grazie al suo alto contenuto di acido acetico.

Ma non solamente in cucina, l’aceto bianco infatti può essere usato anche quando laviamo il bucato, invece dell’ammorbidente, o semplicemente per fare un lavaggio a vuoto e disinfettare così tutta la nostra lavatrice.
Ritornando invece in cucina e soprattutto alle griglie del nostro piano cottura, esiste un trucco davvero semplice e veloce da utilizzare e soprattutto molto efficace per risolvere il nostro fastidioso problema.credit: istagram/filiz akun

Quello che ci occorrerà sarà creare un detergente igienizzante inserendo, all’interno di un flacone provvisto di erogatore spray, circa 300 ml di aceto bianco, una piccola quantità di sapone per piatti e dell’acqua per miscelare il tutto; chiudere il flacone e mettere da parte per passare allo step successivo.
A questo punto quello che dovremo fare sarà prendere dei fogli di carta alluminio e disporli sul piano cottura, in modo tale che restino evidenti solamente le griglie e i piattelli spartifiamma.

Una volta completata l’operazione, non ci resterà che agitare la miscela creata in precedenza ed erogarla su tutta la superficie da disincrostare, lasciando che agisca per un paio di minuti.
Una volta trascorso il tempo necessario, prendere dell’altra carta di alluminio, appallottolarla e strofinare tutte le zone interessate in modo energico.

credit: istagram/filiz akun

Una volta finito, potremo procedere al risciacquo ed all’asciugatura delle griglie e dei piattelli spartifiamma. Noteremo subito il risultato perfetto e non ci scorderemo più di questo fantastico metodo.
Ovviamente il detergente creato può essere utilizzato anche per la pulizia della restante parte del piano cottura.