Prosopagnosia, il curioso disturbo di Brad Pitt che potrebbe capitare a chiunque

A volte pensiamo di sapere ogni cosa delle persone famosa, degli attori del cinema internazionale. Tuttavia, a volte anche loro nascondono dei punti oscuri che faremmo bene ad approfondire in modo rapido e veloce. Bene, per tutti i fan del grande Brad Pitt, oggi abbiamo qualcosa di molto interessante per voi che saprà rivelarvi una cosa che forse in pochissimi conoscono sulla nota star hollywoodiana.

Pitt è affetto da una forma di prosopagnosia, una rara malattia neurologica caratterizzata dall’incapacità di riconoscere i volti e la loro fisiognomica. Insomma, proprio non riesce a memorizzare le facce delle persone che incontra e con cui ha a che fare anche costantemente. Il noto attore ha anche raccontato che molto spesso gli è capitato di arrivare a fare anche brutte figure con persone che si offendevano per queste continue dimenticanze che loro non riuscivano a spiegarsi.

Visualizza questo post su Instagram

@brioni_official

Un post condiviso da Brad Pitt (@bradpittofflcial) in data:

Nei casi peggiori, le persone affette da questa problematica non sono riusciti a riconoscersi in uno specchio. Questa malattia è dovuta a una lesione al cervello che l’attore pare abbia attribuito al consumo frequente di droghe che ha messo in atto durante il corso della sua vita. Molto spesso questo tipo di patologie sono poco conosciute nel mondo e per questo molti di noi non sanno spiegarci certi comportamenti che magari ricorrono in altri.

Ad ogni modo, viene trattata con terapie e modalità di cura incentrate sul riconoscimento facciale che si rifanno a dettagli come il riconoscimento vocale o caratteristiche come cicatrici, baffi, barba e altri dettagli estetici unici e particolari del viso. Come abbiamo appena visto, a volte anche i più famosi soffrono di problemi particolari che compromettono il loro modo di vivere e di agire.
E tu che ne pensi? Conoscevi l’esistenza di questo tipo di patologia?

LEGGI ANCHE: Quanti caffè devo bere al giorno perché l’abitudine faccia male alla salute?