Piastre di ghisa: come pulirle e rimuovere le incrostazioni

Sicuramente, moltissime persone utilizzeranno in cucina le padelle a piastra. Queste sono delle piastre in ghisa, che risultano davvero eccezionali nella preparazione di moltissimi alimenti. Sono strumenti che in cucina esistono da moltissimo tempo e la lega di cui sono formate risulta eccellente nel trasportare il calore dalla fiamma al cibo.

Dalla carne al pesce, alle verdure e gli ortaggi, tutto, cucinato su queste particolari padelle, ottiene un sapore eccezionale, senza dover ricorrere alla frittura o a particolari tecniche di cottura. Queste padelle risultano un’ottima via di mezzo anche per coloro che non possono permettersi di fare un bel barbecue in giardino e gli alimenti otterranno uno stile di cottura che si avvicina molto a quella fatta col carbone e con la legna.


credit: Youtube/Vivi con Letizia

L’unica pecca di queste è che facilmente attirano i residui di cibo, che incrostandosi ci danno delle difficoltà per riuscire a pulirle in maniera adeguata. Se non si attua una buona manutenzione di queste padelle, si possono facilmente rovinare, perdendo la loro anti aderenza. Ovviamente, grattare la superficie con una spugnetta metallica o usare prodotti chimici particolarmente abrasivi, non è sicuramente una soluzione, pertanto oggi vi proponiamo un rimedio naturale, per riuscire in questo compito senza sforzi e senza danneggiare in alcun modo la vostra piastra.

Tutto quello di cui avrete bisogno è della semplice acqua calda, accompagnata dal favoloso e utilissimo bicarbonato di sodio. Questo prodotto si presta a molteplici utilizzi e uno di questi è davvero efficace per la pulizia delle piastre. Ma passiamo ad analizzare la corretta procedura che dobbiamo seguire per sgrassare e scrostare la nostra padella in ghisa. Innanzitutto cominciate a riscaldare sulla fiamma dei fornelli, la piastra incrostata.


credit: Youtube/Vivi con Letizia

Adesso dovrete semplicemente cospargere su tutta la sua superficie il bicarbonato di sodio, magari aiutandovi con un cucchiaino e spegnendo il fornello lasciarla raffreddare. Occorrerà attendere qualche minuto, dopodiché versate al suo interno dell’acqua calda, in modo che tutto sia completamente ricoperto. Adesso dovrete soltanto aspettare per una buona mezzora che il bicarbonato agisca a fondo, eliminando incrostazioni e residui di grasso.

A questo punto potrete lavare la padella, come fareste in qualunque altra occasione e vedrete che tutto lo sporco si eliminerà con estrema facilità. Se in futuro volete evitare di sporcare in maniera eccessiva la piastra, a seconda del cibo che volete cucinare potete benissimo adagiarvi sopra della carta forno. Questa permetterà la cottura perfetta dei vostri alimenti, senza però andare a sporcare la superficie della piastra, che rimarrà perfettamente immacolata.