Perché NON dovresti uscire di casa con i capelli bagnati

In tante occasioni, non avendo molto tempo, finiamo per uscire dalla doccia con i capelli bagnati e senza attendere che finiscano di asciugarsi. Questo rende la nostra acconciatura imperfetta e lo stesso capita a tutte le persone che amano andare a letto con i capelli ancora umidi. Si tratta di situazioni che mettono a dura prova la salute nostra e dei capelli stessi.

Non asciugarli a fondo dopo la doccia, infatti, può causa di caduta e perdita precoce di questi, e indebolisce il cuoio capelluto come poche altre cose. Quando sono bagnati i nostri capelli, infatti, sono molto fragili. La membrana cellulare finisce per perdere forza e dona meno lucentezza ad essi.


credit: pixabay/Pexels

I danni non finiscono qui, anzi, si verificano in modo progressivo e si rilevano nel corso del tempo, i capelli finiscono per deteriorarsi a poco a poco, il che significa che in tante occasioni, finiamo per renderci conto del problema, anche quando questo è già in età avanzata e i follicoli hanno perso già vitalità in modo ormai irreversibile o quasi.

Quindi, una volta usciti dalla doccia, o dopo aver fatto un bagno caldo, il consiglio numero uno che ci sentiamo di dare, che poi è lo stesso che ripetono numerosi esperti è di rimuovere l’acqua in eccesso con un asciugamano e soprattutto di non strofinare eccessivamente in modo da rovinare il cuoio capelluto e la cute.

In seguito si consiglia di usare un phon a temperature non troppo elevate che possa aiutarci a far sì che i capelli siano asciutti bene, un consiglio questo che sentiamo di dare soprattutto in inverno, quando le temperature esterne sono più basse e potrebbero provocare danni, visto lo sbalzo, non di poco conto.
E voi come vi comportate con i vostri capelli?

LEGGI ANCHE:
Ecco i metodi per eliminare le doppie punte senza dover per forza tagliare i capelli
Probabilmente hai spazzolato i tuoi capelli nel modo sbagliato. Ecco come andrebbe fatto.
Gli 8 migliori frutti che aiutano a dimagrire