Perché NON dovresti coprire il water pubblico con la carta igienica

Se sei uno di quelli che rabbrividisce al solo pensiero di dover andare in un bagno pubblico, ci sono cattive notizie per te: coprire la tazza del water con la carta igienica per sentirsi più protetti non protegge dai batteri e dai germi, al contrario!

Quando ci si ritrova a viaggiare, o si è fuori casa, senza la possibilità di poter andare in un bagno privato, generalmente si tende a mettere uno strato di carta igienica sul water poiché si crede che in questo modo ci si riesce a proteggere dalla sporcizia e dai germi presenti sulla tazza. Questa però è un’abitudine a cui si deve assolutamente rinunciare, ed ora ti spiegheremo il motivo.

Una ricercatrice dell’Università dell’Arizona, Kelly Reynolds, rivela che il rischio di contrarre un’infezione in un bagno pubblico è in realtà molto più basso di ciò che crediamo, a meno che non si abbia una ferita aperta e quindi facilmente infettabile. Pertanto, la carta igienica che solitamente usiamo come protezione, non impedisce la diffusione dei germi, ma fa esattamente il contrario.

Il direttore della British Toilet Association, Raymond Martyn, afferma che mettere la carta igienica nella toilette in realtà aumenta l’area in cui i germi possono proliferare e crescere, rendendo il water ulteriormente anti igienico, peggiorando in questo modo la situazione.

Infatti il rischio di contaminazione è maggiore, soprattutto perché il vero pericolo sta nelle mani. I germi si depositano in ogni angolo dei bagni pubblici e arrivano facilmente alla carta igienica, e così alle nostre mani. Per questo, poiché il rischio di contrarre un’infezione in un bagno è in realtà più basso di ciò che si crede, ci sono alcune azioni corrette da fare che dovremmo sostituire all’uso improprio della carta igienica:

Se la tazza sembra abbastanza pulita ci si potrà tranquillamente sedere, poiché non c’è alcuna possibilità succeda qualcosa, l’importante è cercare di non toccare nulla con le mani e lavarle accuratamente.

Prima di tirare lo sciacquone, è bene abbassare il coperchio del water e lasciarlo chiuso tra un utilizzo e l’altro per evitare la diffusione dei batteri nell’aria.

Dopo aver usato il bagno, come abbiamo già detto, è fondamentale lavare correttamente le mani: strofina col sapone per almeno 20 secondi e risciacqua. Ricorda ancora di portare sempre dietro il gel disinfettante in modo da poter disinfettare le mani in qualunque momento se si è impossibilitati ad usare il lavandino.

Finché non hai la possibilità di lavare le mani, evita assolutamente di portarle agli occhi e alla bocca. Lascia che le mani si asciughino all’aria aperta, infatti uno studio condotto dal microbiologo americano Nichole Ward ha dimostrato che gli asciugamani automatici presenti nei bagni pubblici sono un vero e proprio covo di batteri.

Evita di toccare le maniglie delle porte quando esci dal bagno.
Seguendo questi semplici passi, non avrai più bisogno di preoccuparti di andare in un bagno pubblico, poiché di certo non correrai alcun rischio.

LEGGI ANCHE:
Water intasato? Ecco le soluzioni pratiche per risolvere il problema
Il motivo per cui dovresti SEMPRE abbassare il coperchio del water quando tiri la catenella
L’aceto sarà il tuo grande alleato per rimuovere le macchie difficili dal water
Sbarazzati delle incrostazioni del water con questo TRUCCO