Perché i gatti sono ossessionati dalla pulizia?

I gatti sono fra gli animali più puliti che ci sono nell’ecosistema terrestre. Proprio come i cani tendono a seppellire il cibo o i loro giochi preferiti. Tuttavia, ci sono diversi motivi per indagare questo comportamento. Nascondere i loro bisogni è un istinto naturale per i felini. Lo fanno certamente per la pulizia ma anche per marchiare il proprio territorio.

E voi direte: com’è possibile? Ecco l’odore di feci o di urina è molto forte e riconoscibile per questi animali, che sanno riconoscerla a distanza di molti km. È un segnale che traspare e prende vita dai feromoni, che sono presenti nelle urine e nelle feci dei gatti, si tratta di molecole che vengono interpretate come un messaggio da un gatto all’altro.


credit: pixabay/TeamK

I gatti, e tutti i felini tendono a marcare il territorio per esprimere il loro potere e il loro senso di dominio. Loro segnano i territori e le aree a cui tengono, e tendono a sfidare gli animali della loro specie attraverso proprio la sepoltura di feci. I gatti di casa si comportano un po’ diversamente e possono tendere a seppellire le proprie feci per istinto di autoprotezione, come precauzione. Diciamo che in casa i gatti possono considerarsi come subordinati ai loro padroni.

Se però non usano la lettiera, alla fine è molto probabile che si sentano come superiori a loro, un po’ come fossero i padroni, loro, della casa. Altre volte è anche possibile che i gatti non sappiano usare al meglio la lettiera, specie quando hanno un passato di gatti randagi: hanno negli occhi il modo di operare della madre e per questo tendono a comportarsi in modo, per così dire, selvatico. Dopo un po’ di permanenza a casa potrebbero imparare? Chissà, ogni gatto ha una storia a sé.

LEGGI ANCHE: 10 modi sorprendenti in cui i gatti ti dicono “TI AMO”